"Progetto Martina", al Caio Duilio la lotta ai tumori si combatte con la Cultura - Tempo Stretto

“Progetto Martina”, al Caio Duilio la lotta ai tumori si combatte con la Cultura

.

“Progetto Martina”, al Caio Duilio la lotta ai tumori si combatte con la Cultura

. |
giovedì 14 Novembre 2019 - 16:41
“Progetto Martina”, al Caio Duilio la lotta ai tumori si combatte con la Cultura

Presentata agli studenti l'iniziativa promossa dal Lions club International in collaborazione con Leo club

MESSINA – La lotta ai tumori si combatte con la cultura e inizia a scuola. Questo lo scopo de Progetto Martina, l’iniziativa, giunta al terzo anno, che rientra nell’ambito della campagna di prevenzione e di educazione alla salute dei giovani, promossa dal Lions club international in collaborazione con Leo club, presentata questa mattina agli studenti dell’Ittl Caio Duilio.

Ad introdurre i lavori la referente scolastica del progetto, la professoressa Laura Aliberti che ha definito l’incontro “un momento di sensibilizzazione e informazione” perché “conoscere significa sapere affrontare”.

Giuseppe Amadeo, Lions club Messina Peloro presidente zona 7, ha snocciolato una serie di numeri. “Contiamo 1 milione 450 mila volontari – ha esordito – distribuiti in 200 paesi del mondo. Informazione è conoscenza, coscienza dello standard degli stili di vita. Voi – prosegue rivolto ai giovani studenti del Nautico – siete gli attori principali della vostra salute. 0gni anno due milioni di persone si ammalano di tumore. Decisivi sono i fattori di rischio. Con lo screening possiamo prevenire l’insorgenza dei tumori o combatterli nello stadio iniziale. Il messaggio di oggi è che parliamo a persone sane affinché rimangano sane nel corso della loto vita”.

Lorenzo Giuffrida, delegato Lions club Messina Ionio “Progetto Martina”, si é soffermato sui rischi lavorativi specifici ovvero patologie professionali. Sulle forme di prevenzione primaria e secondaria, sui tumori del collo dell’utero e del Papilloma virus.

Maria Francesca Scilio, presidente Lions club Messina Ionio, dopo i ringraziamenti di rito, in particolare nei confronti della dirigente scolastica del Caio Duilio, professoressa Maria Schiro’, da sempre sensibile a questo tipo di problematiche, ha spiegato ha evidenziato l’importanza di “attenzionare i giovani che rappresentano il futuro della società. Il Progetto Martina e’ un testamento morale: dare informazione ai coetanei per affrontare eventuali problemi”. Quindi un invito ai giovani, “ad essere curiosi e virali affinché si possano divulgare notizie corrette rispetto alle problematiche legate alle patologie neoplastiche”.

Alessandro Giuffrida, rappresentante di Leo (Leadership Experience Opportunity) Club, il fratellino minore del gruppo Lions, che raggruppa i giovani fino ai 30 anni, ha puntato l’attenzione sulla sensibilizzazione e la prevenzione di patologie. “È necessario – ha esordito il giovane relatore – dare informazione ai giovani riguardo alle neoplasie. Ai giovani bisogna far sapere cosa fare per evitare alcuni tumori. Fondamentali – ha concluso – sono i fattori di rischio (Fumo, alcool, alimentazione) e gli stili di vita scorretti”. Tra i relatori la dott.ssa Claudia Gioffre’, Dirigente medico U.O.C Dermatologia del Papardo, che ha presentato i rischi legati al melanoma e l’oncologo Pietro Spadaro che ha discusso dei tumori della mammella e dei testicoli.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007