La Messana apre il nuovo anno con il botto e supera in rimonta il Real Aci - Tempostretto

La Messana apre il nuovo anno con il botto e supera in rimonta il Real Aci

Piero Genovese

La Messana apre il nuovo anno con il botto e supera in rimonta il Real Aci

Tag:

sabato 07 Gennaio 2017 - 23:25

Inizia nel migliore di modi il 2017 della Messana che, sul sintetico del “Garden Sport”, al termine di una prova autoritaria e con l’ennesima rimonta stagionale, supera 3-1 in Real Aci, aggiudicandosi l’importante scontro diretto confermandosi in zona playoff.

Per quanto concerne la cronaca, nel corso della prima frazione, la prima occasione del match arriva al 3’ ed è giallorossa, ma, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Brancati, che controlla bene al limite, calcia alto. Al 10’, invece, ci prova Cardia, che ruba palla sui 20 metri e lascia partire un destro che finisce sul fondo. In avvio è la Messana a gestire il gioco e, con un ottimo possesso palla, cerca gli spazi giusti ma gli ospiti si chiudono bene: al 26’ ancora locali in proiezione offensiva con un cross teso da sinistra di Gentilesca sul quale Cannuni arriva con un attimo di ritardo. Il Real Aci reagisce e al primo affondo passa a sorpresa: al 33’ Manca, da posizione defilata sulla fascia destra, conclude con un preciso destro a incrociare che si infila sul palo opposto alle spalle di Arrigo. È lo 0-1 e, appena un minuto dopo, gli acesi sfiorano anche il raddoppio con Febbraio che, con un potente destro dal limite, manda di poco alto. La Messana si riorganizza e, al 41’, ristabilisce la parità: un contrasto tra Catalano, incerto nell’uscita, e Buda, favorisce il sinistro di prima intenzione di Rossano che firma il pari.

Il giovane attaccante, classe 1999, al secondo gol consecutivo in maglia giallorossa, è subito decisivo anche in avvio di ripresa e, dopo appena un minuto, servito in profondità da Cannuni, si presenta davanti a Catalano e, con il sinistro, lo batte con l’aiuto del palo. La personale doppietta di Rossano vale così il sorpasso e, ottenuto il vantaggio, la Messana amministra e contiene i tentativi degli ospiti, che si fanno vedere solo al 65’ con un tiro centrale di La Motta, bloccato senza problemi da Arrigo. Tre minuti dopo è ancora Rossano ad avere sui piedi la palla del tris ma, da due passi, spara sul portiere che, in uscita bassa, devia in corner. Dal successivo angolo parte, però, il contropiede del Real Aci: Manca lancia Febbraio e, tutto solo, si vede respingere la conclusione ravvicinata dall’ottimo Arrigo, che salva il risultato. Un brivido per la Messana che, al 78’, riesce a chiudere i conti con Rossano che, in versione assistman, serve Buda in area che deve solo spingere il pallone in rete. Il 3-1 mette al sicuro il risultato, anche se, all’87’, l’ultima occasione è dei granata che potrebbero accorciare con il potente destro di Mammone, che sbatte nella parte interna della traversa e torna in campo, prima che Arrigo blocchi la sfera.

Dopo quattro minuti di recupero, il triplice fischio sancisce il successo della Messana, che batte 3-1 il Real Aci e sale così a quota 31, al secondo posto in attesa delle gare di domani, mentre, nel prossimo turno la squadra di mister Lucà farà visita al Giardini Naxos.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007