Interdonato e Parisi: “Sosta a pagamento nell’area di via Tommaso Cannizzaro” - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Interdonato e Parisi: “Sosta a pagamento nell’area di via Tommaso Cannizzaro”

Interdonato e Parisi: “Sosta a pagamento nell’area di via Tommaso Cannizzaro”

mercoledì 01 Giugno 2016 - 09:22
Interdonato e Parisi: “Sosta a pagamento nell’area di via Tommaso Cannizzaro”

I due consiglieri comunali avanzano l’idea di un atto di indirizzo da parte del Consiglio comunale da sottoporre alla giunta Accorinti per regolamentare la sosta in un'area a immediato ridosso del centro città

Viste le molteplici attività insistenti nelle zone limitrofe alla via Tommaso Cannizzaro, quali: Tribunale, Giudice di Pace, Scuole elementari e medie, Università, Telecom, Città metropolitana di Messina; ci si trova quotidianamente in un regime di sovraffollamento e blocco stradale, spesso con automezzi in sosta non conforme alle prescrizioni del codice della strada.

Lo sottolineano i consiglieri comunali Nino Interdonato e Pierluigi Parisi, che propongono un atto di indirizzo col quale il Consiglio comunale impegna il sindaco “ad emanare apposita delibera di giunta municipale al fine di istituire nelle vie: Tommaso Cannizzaro, Carlo Botta, Felice Bisazza, Caldara Polidoro, San Giovanni Bosco, Lenzi e aree limitrofe, apposita area di sosta a pagamento in base alle preventive indicazioni del Dipartimento Mobilità”.

Tag:

6 commenti

  1. Antonio Arena 1 Giugno 2016 12:49

    Ma chi c. vi porta, andate a svolgere , con il potere ispettivo che detenete, controlli negli uffici ops chiedo scusa x lo svarione, la ci sono gli amici degli amici e nn possiamo disturbarli, ma sollecitare facendo l’inferno x la ristrutturazione di piazza cairoli no? x far pulire immediatamente le piazzette tematiche, latrine a cielo aperto, che ci fanno fare figure di m con tutti i turisti che arrivano no?inviate ed esigete che la via T. Cannizzaro sia giornalmente e continuamente sorvegliata dai vigili , o dobbiamo far pagare altri soldi ai cittadini x garantire eventuali indennità?

    0
    0
  2. Antonio Arena 1 Giugno 2016 12:49

    Ma chi c. vi porta, andate a svolgere , con il potere ispettivo che detenete, controlli negli uffici ops chiedo scusa x lo svarione, la ci sono gli amici degli amici e nn possiamo disturbarli, ma sollecitare facendo l’inferno x la ristrutturazione di piazza cairoli no? x far pulire immediatamente le piazzette tematiche, latrine a cielo aperto, che ci fanno fare figure di m con tutti i turisti che arrivano no?inviate ed esigete che la via T. Cannizzaro sia giornalmente e continuamente sorvegliata dai vigili , o dobbiamo far pagare altri soldi ai cittadini x garantire eventuali indennità?

    0
    0
  3. Antonio Arena 1 Giugno 2016 12:55

    Mi sa tanto di manovra elettorale: primo perché a parcheggiare saranno solo i commercianti e i loro operatori, che non verranno multati x la sosta dal controllore di turno, così come avviene in molte altre vie cittadine; secondo mi sa di manovra elettore in quanto non essendo sufficienti i rilevatori delle infrazioni si apriranno le porte per l’assunzione ( a muccia a muccia) di altri , senza alcun bando , il tutto col risultato di far pagare sempre i soliti.

    0
    0
  4. Antonio Arena 1 Giugno 2016 12:55

    Mi sa tanto di manovra elettorale: primo perché a parcheggiare saranno solo i commercianti e i loro operatori, che non verranno multati x la sosta dal controllore di turno, così come avviene in molte altre vie cittadine; secondo mi sa di manovra elettore in quanto non essendo sufficienti i rilevatori delle infrazioni si apriranno le porte per l’assunzione ( a muccia a muccia) di altri , senza alcun bando , il tutto col risultato di far pagare sempre i soliti.

    0
    0
  5. liliana parisi 3 Giugno 2016 11:27

    Prima si sono eliminati tanti posteggi, togliendoli dai larghissimi marciapiedi per metterli sotto di essi(restringendo la carreggiata) e ora si vuole pure metterli a pagamento? I residenti in zona siamo stufi di subire queste “INIZIATIVE”. Se si vuole ordine in zona, si rimettano i posteggi sui marciapiedi, tranne dove ci sono esercizi commerciali che pagano l’occupazione del suolo pubblico,e si piazzino in pianta stabile due vigili(non insieme) a multare chi non osserva il codice stradale:così si fanno soldi, senza creare disagi ai residenti

    0
    0
  6. liliana parisi 3 Giugno 2016 11:27

    Prima si sono eliminati tanti posteggi, togliendoli dai larghissimi marciapiedi per metterli sotto di essi(restringendo la carreggiata) e ora si vuole pure metterli a pagamento? I residenti in zona siamo stufi di subire queste “INIZIATIVE”. Se si vuole ordine in zona, si rimettano i posteggi sui marciapiedi, tranne dove ci sono esercizi commerciali che pagano l’occupazione del suolo pubblico,e si piazzino in pianta stabile due vigili(non insieme) a multare chi non osserva il codice stradale:così si fanno soldi, senza creare disagi ai residenti

    0
    0

Rispondi a Antonio Arena Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x