Manca il personale, chiuso il Museo della Vara. Adamo: “Basta unirlo all’adiacente Antiquarium”. FOTO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Manca il personale, chiuso il Museo della Vara. Adamo: “Basta unirlo all’adiacente Antiquarium”. FOTO

Manca il personale, chiuso il Museo della Vara. Adamo: “Basta unirlo all’adiacente Antiquarium”. FOTO

giovedì 13 Ottobre 2016 - 10:33
Manca il personale, chiuso il Museo della Vara. Adamo: “Basta unirlo all’adiacente Antiquarium”. FOTO

Il consigliere comunale scrive al sindaco Accorinti e agli assessori Ursino e Signorino. Il Museo e l’Antiquarium sono divisi da un semplice muro, sul quale basterebbe realizzare una porta, in modo tale da impiegare lo stesso personale attualmente impiegato all’Antiquarium e aprire anche il Museo

Il 10 agosto 2015 è stato inaugurato a Palazzo Zanca un piccolo "Museo della Vara e dei Giganti" realizzato grazie alla generosa disponibilità dell'Associazione "Amici del Museo" e del "Comitato Vara" che hanno messo a disposizione dei messinesi e dei turisti a titolo gratuito numerosi reperti, alcuni dei quali particolarmente rari e preziosi, provenienti da collezioni private.

Peccato che, dopo l’inaugurazione, il Museo è rimasto quasi sempre chiuso “per l’incapacità di reperire fra i dipendenti comunali idoneo personale per garantirne l'apertura”. A parlare è il consigliere comunale Piero Adamo, che ricorda che “il Museo è adiacente all’Antiquarium comunale, per il quale invece il Comune è riuscito a garantire il personale e l’apertura, seppur solo nei giorni feriali e in orari d’ufficio. Le due strutture sono attualmente separate da un semplice muro e basterebbe ricavare in esso un apertura (!) per consentire con la stessa unità di personale di tenere aperto anche il "Museo della Vara e dei Giganti”.

Non solo. “Nei locali adiacenti – prosegue Adamo – si trova un deposito comunale di vecchia documentazione che certamente potrebbe essere trasferito altrove per consentire l'ampliamento del Museo della Vara e dei Giganti”.

Adamo interroga il sindaco Accorinti e gli assessori Ursino e Signorino, chiedendo di “collegare” il Museo della Vara e l’Antiquarium, in modo tale da tenere aperti entrambi con lo stesso personale attualmente impegnato, e si sgomberare il deposito adiacente per ampliare il museo. Interventi che si possono realizzare in economia e per i quali non può esserci la scusa della cronica assenza di fondi”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x