pulizia

Blitz nel lungomare di Paradiso: rimosse funi e verricelli, spiagge ripulite



Commenti

node comment

marbennaVen, 31/07/2015 - 10:18 July 31, 2015

I ristoranti con le loro strutture e sporcizie sono ammessi sottraendo sempre piu spazio sia alle barche, che si son dovute arrangiare sia ai bagnanti, meglio 100 verricelli che un ristorante!
totonnoGio, 30/07/2015 - 23:09 July 30, 2015

Lamentarsi è sempre facile..difficile è trovare soluzioni al problema. Non è bello vedere mostruosi carrelli sulle spiagge, barche abbandonate da decenni da proprietari che forse non ci sono più, verricelli invadenti ect...La verità è che in mancanza di approdi i messinesi si sono dovuti inventare delle soluzioni per usufruire del mare. Il mare è l'essenza della messinesità, per la pesca, il divertimento, i collegamenti...La Feluca è messinesità, il traghetto è messinesità, la Vara con i suoi termini assolutamente marinareschi è messinesità...ect..Messina è una penisola nell'isola, un atollo circondato dal mare....non si può impedire il mare ai messinesi. Approdi per i natanti locali sono la soluzione ideale..
totonnoGio, 30/07/2015 - 22:47 July 30, 2015

La legge sulla pesca e normativa a carattere nazionale con limiti locali sulle zone protette. La licenza di pesca e obbligatoria per esercitare il mestiere di pescatore, non è obbligatoria per la pesca amatoriale e dilettantistica in nessun angolo di mare d'Italia. Le grosse barche da diporto pagano, non soldini, ma soldoni agli ormeggiatori...i natanti dei locali in genere non pagano o pagano misere cifre. Anche nelle località più famose come Portofino, Capri, Posillipo..ect i natanti dei locali hanno il loro spazio libero di ormeggio..mentre le grosse imbarcazioni da diporto dei nababbi pagano... eccome.
marbennaVen, 31/07/2015 - 10:24 July 31, 2015

....si meglio ristoranti passerelle piscine alberi finti massi spostati a piacimento spazi rubati alla povera gente che in estate aveva come unico diversivo trascorrere un po di tempo in spiaggia....
dimaGio, 30/07/2015 - 22:26 July 30, 2015

Perché non guardare anche a Fiumara Guardia fra la piscina Polisportiva ed un Cantiere navale: uno spazio non recintato, pubblico, occupato da relitti di barche, da barche in deposito, da pale meccaniche in disuso, lasciate a marcire da anni. Per accedere al mare bisogna fare la gimcana, passando sopra i rifiuti accumulatesi (o lasciati da amabili concittadini) lungo i pochi percorsi praticabili fra i relitti. Non è un bel vedere anche perché da un lato esiste un'impianto sportivo frequentato da giovani e dall'altro un cantiere che gestisce le "barche" di messinesi con qualche soldo in più. Nessuno ha protestato, tutti ci siamo abituati sia ai relitti dei messinesi ricchi sia alla spazzatura di quelli poveri, che inquinano quanto possono.
antonio551Gio, 30/07/2015 - 22:12 July 30, 2015

Non ci resta di cantare vedendo queste stupidate Dimmi dimmi mio Signore dimmi che tornerà l'uomo mio difendi dal mare dai pericoli che troverà troppo giovane son io ed il nero è un triste colore la mia pelle bianca e profumata ha bisogno di carezze ancora ha bisogno di carezze ora Pesca forza tira pescatore pesca e non ti fermare poco pesce nella rete lunghi giorni in mezzo al mare mare che non ti ha mai dato tanto mare che fa bestemmiare quando la sua furia diventa grande e la sua onda è un gigante la sua onda è un gigante Dimmi dimmi mio Signore dimmi se tornerà quell'uomo che sento meno mio ed un altro mi sorride già scaccialo dalla mia mente non indurmi nel peccato .
miriGio, 30/07/2015 - 21:52 July 30, 2015

più che diritto qui è fare i porci comodi,il Messinese quando riesce ad APPROPRIARSI ABUSIVAMENTE di un pezzo di spiaggia diventa sua,e sono guai se qualcuno si mette vicino a quel pezzo di spiaggia!!Ma fatemi il favore.Vuoi un pezzo di spiaggia per montare un verricello?paga la concessione,così nessuno ti rompe le scatole.Ma siamo a Messina dove tutto si può fare,si circola senza assicurazione,senza casco,al telefono ecc ecc,l'ultima di oggi:UN COG...NE SULLO SCOOTER CON UNA BAMBINA ALL'INCIRCA DI QUATTRO ANNI SULLE GAMBE SEDUTA E TENUTA CON LA SINISTRA,IL CELLULARE INCASTRATO NEL CASCO ALL'ORECCHIO E PARLAVA E GUIDAVA CON LA DESTRA,era da arresto con confisca del mezzo(chi non lo sa confisca significa addio al mezzo),Ma siamo a Messina.
totonnoGio, 30/07/2015 - 16:20 July 30, 2015

Le barche devono essere ormeggiate a mare...in tutte le città di mare, anche nei centri più piccoli, i cittadini godono di banchine ed approdi per ormeggiare la barca.....Il paradosso è che Messina gode di tantissimi Km. di mare e non esiste nessun tipo di ormeggio, di scogliera protettiva per i natanti dei messinesi, tranne un porticciolo per i benestanti della città ed un paio di cantieri che custodiscono le barche e sono dotate di scivoli, sempre ad uso dei benestanti della città. Le spiagge sono piene di trabiccoli che i comuni messinesi usano per l'alaggio delle loro piccole imbarcazioni. Messinesi comuni con l'acqua di mare che scorre nelle loro vene, nel loro DNA, non sono ricchi...ma amano il mare..e ne hanno il diritto.
CantaLaNotteGio, 30/07/2015 - 19:23 July 30, 2015

Nelle altre città per ormeggiare nelle banchine si pagano soldini e per pescare è necessaria la licenza.