Rifiuti in città. De Luca chiede scusa ma addossa le colpe al dg Iacomelli - Tempostretto

Rifiuti in città. De Luca chiede scusa ma addossa le colpe al dg Iacomelli

Marco Ipsale

Rifiuti in città. De Luca chiede scusa ma addossa le colpe al dg Iacomelli

sabato 03 Novembre 2018 - 11:03
Rifiuti in città. De Luca chiede scusa ma addossa le colpe al dg Iacomelli

Il sindaco si prende la responsabilità dell'accumulo degli ultimi giorni, in quanto il Comune è socio unico di Messina Servizi, ma in realtà addossa le colpe, pur senza nominarlo, al direttore generale Iacomelli

Per la prima volta dalla sua costituzione, sette mesi fa, Messina Servizi deve affrontare un'emergenza rifiuti. Si sono accumulati ai lati dei cassonetti dal centro alle periferie e, in questi giorni, è in corso un lavoro straordinario per ripulire la città.

"Vi chiediamo scusa per i cumuli di 'monnezza' in giro per la città ma non è colpa degli operatori di Messina Servizi – dice il sindaco Cateno De Luca -. Gli attuali disagi nel giro di qualche giorno saranno superati e vi assicuro che, insieme al Consiglio di amministrazione, me ne occuperò personalmente per garantire un buon servizio. Nella qualità di socio unico di Messina Servizi, comunque, mi assumo tutta la responsabilità di questa situazione".

Ma di chi, allora, le reali colpe? "Purtroppo chi doveva programmare ed agire non lo ha fatto – prosegue De Luca – e tra qualche giorno, oltre a risolvere il problema, chiederò conto e ragione soprattutto in considerazione del costo annuale che sopportiamo per il suo ruolo". Il chiaro riferimento, pur senza mai nominarlo, è al direttore generale Aldo Iacomelli, pur se il ruolo di direttore operativo è ricoperto da Michele Trimboli.

Oltreché in città, pulizie straordinarie anche in piazza Unione Europea, dove domani, dalle 9.30, verranno ricordati i caduti di tutte le guerre, in occasione del centenario della fine della prima guerra mondiale. In caso di pioggia, la commemorazione sarà alla galleria Vittorio Emanuele.

Tag:

5 commenti

  1. Il re non fa corna! e come sempre è colpa di qualcun altro. ti piace vincere facile eh? bon ci bon ci bon….

    0
    0
  2. Natale Codispoto 3 Novembre 2018 12:02

    Putroppo ha ragione il sindaco l’incompetenza di alcuni soggetti è veramente ingiustificata e penso che chiunque accetti un’incarico dovrebbe prendersi le proprie responsabilità anche perché i costi li affronta il cittadino,secondo me oltre alla problematica economica in cui versa il Comune penso si possano sfruttare le risorse umane che già lavorano cercando solo di avere il controllo sullo svolgimento corretto dei compiti che vengono affidati,sono sempre più convinto che in questa città esistano persone e aziende oneste che potrebbero collaborare con le istituzioni,creando così quello che manca lavoro e sviluppo quello di cui abbiamo bisogno,faccio un’appello al Sindaco di dare una possibilità alle imprese e agli imprenditori di Messina.

    0
    0
  3. MessineseAttenta 3 Novembre 2018 15:16

    de luca (volutamente minuscolo), adesso la colpa di chi è?
    Di Accorintintin?
    Del commissario Croce?
    Di Genovese?
    di Buzzanca?
    Ah, già, di Felice Silipigni!!!!!!!!!!!

    0
    0
  4. Se il servizio di manutenzione dei mezzi di Messinaservizi in appalto ad una ditta esterna è stato bloccato per volere del Sindaco (perchè è bravo), e ci sono forse due auto-compattatori in grado di funzionare, mentre gli altri necessitano di riparazioni giornaliere, non si possono addossare le colpe al DG. Secondo DeLuca i mezzi si aggiustano da soli. Altro episodio della serie “Creo il Caos, e ascendo a Salvatore”

    0
    0
  5. Quando te ne vai è sempre tardi.Messina una città senza speranza

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007