Una giornata di solidarietà e beneficenza per "ricostruire" la Lelat - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Una giornata di solidarietà e beneficenza per “ricostruire” la Lelat

Una giornata di solidarietà e beneficenza per “ricostruire” la Lelat

venerdì 12 Luglio 2013 - 09:37

Dopo gli ultimi atti vandalici, Il Movimento 5 Stelle e le associazioni trecentosessantagradi onlus, Gonzaga e Miradas propongono una giornata di iniziative per raccogliere da fondi da destinare al centro che lotta da oltre vent'anni la tossicodipendenza. Gran finale domani sera a Piazza Duomo.

Una giornata dedicata alla beneficenza e alla raccolta fondi per stare accanto e dare un contributo a chi ogni giorno prova a fare qualcosa di buono per questa città. Il Movimento 5 Stelle scende in campo per la Lelat, il centro che da oltre vent’anni lotta le tossicodipendenze e cerca di recuperare i giovani che hanno scelto strade di vita sbagliate. Tanti sono stati negli anni gli appelli della Presidente della Lelat, Anna Maria Garufi, affinchè le Istituzioni non abbandonassero questa realtà che in quartiere difficile come quello di Mangialupi ha rappresentato per molti la luce in fondo al tunnel. Ancora di più però sono stati gli “attacchi” ricevuti. Innumerevoli gli atti vandalici che hanno colpito la struttura. Gli ultimi due in ordine di tempo hanno distrutto l’impianto fotovoltaico e la serra. Da qui è nata l’idea del M5S insieme alle associazioni trecentosessantagradi onlus, Gonzaga e Miradas. Proporre una giornata di raccolta fondi per cercare di ricostruire, anche moralmente, ciò che è stato distrutto. L’iniziativa è stata presentata questa mattina nella Sala Ovale di Palazzo Zanca da Anna Maria Garufi, presidente Lelat, AFabio Traina, Associazione Gonzaga, Sara Mangraviti, ass. trecentosessantagradi onlus, alcuni attivisti del M5S, assente oggi ma tra i promotori dell’iniziativa Cristina Cannistrà, ass. Miradas,

Si inizia domani alle 17 con il mini torneo di calcettoIn campo per ricostruire” presso il campetto della LE.L.A.T. con una quota di iscrizione di 5 euro a persona. Si andrà avanti dalle 20 con la serata di beneficenza a Piazza DuomoRicostruiamo…insieme per la LE.L.A.T.”. Durante la serata sul palco ci saranno il sindaco Renato Accorinti, Anna Maria Garufi, la deputata regionale Valentina Zafarana, il deputato nazionale Francesco D’Uva, l’assessore alle Politiche Sociali Nino Mantineo e poi associazioni sportive, musica e gruppi tra cui “Rime Sature”, “Moskella”, “Thug Daddy”.

Nel corso della serata verranno allestiti banchetti con rustici offerti da alcune gastronomie messinese da distribuire in cambio di una quota, banchetti con bevande banchetti per raccogliere le donazioni dei vivai, banchetti per la vendita degli oggetti della falegnameria della Lelat, banchetti per vendita torte.

Inoltre, verranno raccolti: terra vegetale, vasi, semi ortivi, piantine, zolfo e canne che verranno donati alla stessa Lelat, in modo da ricostruire la serra vandalizzata nelle scorse settimane. Sarà possibile portare anche piantine già formate da piantare nella nuova serra, senza limite di spazio, quindi sbizzarritevi. Per lo stesso motivo chiediamo a tutti i vivaisti, o amici di vivaisti, il massimo contributo per far rinascere la serra distrutta ancor più bella di quanto era in origine.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x