Reggio Calabria. I consiglieri di opposizione: “garante disabili parente dell’assessore. Pronti a presentare esposto" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Reggio Calabria. I consiglieri di opposizione: “garante disabili parente dell’assessore. Pronti a presentare esposto”

Elisabetta Marcianò

Reggio Calabria. I consiglieri di opposizione: “garante disabili parente dell’assessore. Pronti a presentare esposto”

mercoledì 13 Gennaio 2021 - 15:03
Reggio Calabria. I consiglieri di opposizione: “garante disabili parente dell’assessore. Pronti a presentare esposto”

"Dal giorno in cui abbiamo pubblicamente denunciato il fatto, nulla è stato fatto per ovviare alla questione di incompatibilità madre-figlia"

I consiglieri di centro destra tornano sulla questione sollevata qualche settimana ossia il conflitto di interesse rilevato in merito al garante per i disabili del comune di Reggio Calabria madre dell’attuale assessore alle politiche giovanili Giuseppina Palmenta. “Dall’ultimo dell’anno, giorno in cui abbiamo pubblicamente denunciato il fatto, nulla è stato fatto per ovviare alla questione di incompatibilità madre-figlia in capo alla dott. Costarella e l’assessore Palmenta. Come già ampiamente spiegato nel nostro “scoop” delle settimane scorse, il Garante comunale per le persone con disabilità e l’Assessore comunale sono due incarichi pubblici che non possono coesistere all’interno dello stesso albero genealogico fino al terzo grado di parentela. – chiariscono i consiglieri di opposizione Federico Milia, Antonino Caridi, Antonino Maiolino, Nicola Malaspina Antonino, Minicuci Saverio Anghelone, Massimo Ripepi e Giuseppe de Biasi.

Violazione del regolamento


Appare subito evidente anche ai bambini che Carmela Costarella (nominata nell’agosto 2020) e Giuseppina Palmenta (nominata ad ottobre) violano il regolamento, così come chi ha affidato loro quell’incarico. Una delle due è di troppo. Eppure a Palazzo San Giorgio non si è assolutamente mossa foglia. Il Sindaco, ovviamente, continua a tacere su tutto: nessuna smentita ufficiale rispetto alle nostre accuse, nessun commento, nessuna spiegazione, NESSUN ATTO. Ci saremmo aspettati l’immediata rimozione dall’incarico di almeno una delle due, se non entrambe, o in alternativa le dimissioni spontanee.” – continuano.

Nuovo Garante

E invece Falcomatà & Company non perdono occasione per manifestare la loro arroganza. Chiediamo la nomina di un nuovo Garante. Qualora, però, si dovesse continuare a far finta di nulla, saremo costretti a presentare formale esposto alla Procura della Repubblica per abuso d’ufficio; non solo come Consiglieri di Minoranza, ma anche e soprattutto come cittadini di Reggio Calabria. La gestione clientelare della cosa pubblica da parte di un’intera squadra politica non può mettere ancora a repentaglio la democrazia e la fiducia dell’elettorato nella politica, andando a danneggiare il cittadino inconsapevole di quanto avviene nei corridoi dei palazzi.” – concludono i consiglieri di centro destra.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x