Reggio Calabria. Test sui tamponi del governo, è caos: ok per drive-in, non indicati per screening di massa - Tempostretto

Reggio Calabria. Test sui tamponi del governo, è caos: ok per drive-in, non indicati per screening di massa

elisabetta marciano

Reggio Calabria. Test sui tamponi del governo, è caos: ok per drive-in, non indicati per screening di massa

giovedì 28 Gennaio 2021 - 21:24

Naturalmente l'amministrazione comunale, di concerto con tutta la task force continuerà l'opera di interlocuzione e confronto con il governo;

Si chiude la querelle sull’attendibilità dei tamponi inviati lo scorso novembre al comune di Reggio Calabria, tamponi utilizzati fino a poco tempo fa nel drive-in di Pellaro. Nell’ambito della riunione della task force anti-covid 19 svoltasi nella giornata di ieri pomeriggio, il sindaco Giuseppe Falcomatà ed il virologo clinico Fabio Foti, coordinatore dell’attività di “testing e tracing”, hanno chiarito alcuni aspetti legati al corretto utilizzo ed ai valori prestazionali dei tamponi antigenici rapidi a lettura visiva messi a disposizione dal Ministero della Salute per l’effettuazione di uno screening di massa sulla popolazione reggina con precisi target di riferimento su comunità chiuse e popolazione scolastica.

Non indicati

Nello specifico, “Tali test, sulla scorta di un rigoroso studio osservazionale retrospettivo condotto in collaborazione con l’Unità Operativa di Microbiologia dell’Azienda Ospedaliero Universitaria “Mater Domini” di Catanzaro, la Caritas e la Croce Rossa locali, non sono specificatamente indicati per quanto precedentemente pianificato da questa amministrazione nell’ambito del progetto “io resto fuori” in quanto non in grado di intercettare, in percentuali significative di sensibilità e specificità, cittadini positivi asintomatici con bassa carica virale e/o infezione in fase iniziale.

Test comparati

Gli stessi test, se somministrati a soggetti esclusivamente sintomatici e/o paucisintomatici previa prescrizione medica ed obbligatoria ripetizione dopo 2-4 giorni, mostrano invece un notevole incremento dei valori di performance e quindi, in mancanza di altro test a lettura a fluorescenza disponibile, possono essere utilizzati, con le cautele del caso ed in stretta osservanza a detti criteri di riferimento, in contesti di supporto volontario al lavoro dell’ASP reggina come una postazione drive-in, ad esempio quella egregiamente gestita dal dott. Putortì a Pellaro.

Screening nelle scuole

Naturalmente l’amministrazione comunale, di concerto con tutta la task force continuerà l’opera di interlocuzione e confronto con il governo; affinché si possano acquisire dei test antigenici a lettura fluorescente utili per lo screening di massa che la nostra città intende, in ogni caso, realizzare. Accanto a ciò, riteniamo sia utile avviare, anche alla luce della stagione di vaccinazioni appena iniziata, un’attenta opera di programmazione orientata in modo specifico sul personale scolastico.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007