Reggio, in Commissione ok al Bilancio di genere - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Reggio, in Commissione ok al Bilancio di genere

Redazione

Reggio, in Commissione ok al Bilancio di genere

venerdì 18 Giugno 2021 - 11:00

Idea di fondo, redigerlo anche in sede previsionale (e non solo a consuntivo). Passa anche l'incremento dei Baby pit-stop in chiave turistica

Passa a maggioranza in Commissione “Bilancio” la mozione sul “bilancio di genere” avanzata dal consigliere comunale del Pd Angela Martino. Ha votato a favore anche Filomena Iatì di Impegno e identità; astenuti gli altri consiglieri di minoranza, anche perché fin dall’inizio quella della Martino si caratterizzava quale «proposta aperta ai contributi di tutti».

Nuova visione globale

La mozione, rammenta l’esponente dèm, si pone peraltro in linea con gli auspici del Pd nazionale e l’iniziativa legislativa delle senatrici Monica Cirinnà e Valeria Fedeli: «In queste due settimane di discussione abbiamo approfondito le motivazioni per cui il Bilancio di genere dovrebbe essere adottato anche a Reggio Calabria e abbiamo avuto modo di capire – fa presente la Martino – come tutti i settori possono e devono essere coinvolti da una nuova visione di genere, dalle politiche sociali allo sport, passando per attività produttive, trasporti, cultura etc. I centri di costo dei documenti di bilancio non sono spese neutre, il loro impatto non è indifferente rispetto al genere e, quindi – questa la riflessione di Angela Martino –, è nostro dovere aprire una stagione nuova in cui ogni spesa venga allocata in maniera più efficiente rispetto agli obiettivi politici che ci poniamo. Un’operazione che non riguarderà solo il settore finanze, ma li coinvolgerà tutti».
Sotto il profilo meramente contabile, l’idea è che il bilancio di genere venga redatto pure in chiave previsionale, non solo “a consuntivo”: «Pianificheremo in tal senso ogni spesa pubblica in tutti i settori di competenza comunale, anche avviando una valida analisi di contesto che ci permetta di investire in maniera mirata sulle esigenze della nostra comunità. 

“Baby pit-stop” per i turisti

Approvazione – con 13 “sì” e 3 sole astensioni – anche per la mozione piddina sull’incremento dei Baby pit-stop: in questo senso l’intento è di posizionarne anche nelle immediatezze dei luoghi più turisticamente appetibili, al fine di consentire anche ai visitatori d’avvalersene.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x