Dopo l’incontro con i sindaci dell’Aro, Marchese sollecita la Srr - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Dopo l’incontro con i sindaci dell’Aro, Marchese sollecita la Srr

Dopo l’incontro con i sindaci dell’Aro, Marchese sollecita la Srr

martedì 27 Ottobre 2015 - 23:04

La chiusura della discarica di Mazzarrà S. Andrea, si ripercuote sui piani degli ARO territoriali che hanno visto lievitare i costi di trasporto rendendo nulli i risparmi previsti, mentre i previsti progetti per la realizzazione di impianti di trattamento per l'umido e il secco segnano il passo nella nuova SRR Messina Provincia e per cui s'interroga l'avv. Francesco Marchese, presidente del consiglio comunale di Ficarra.

Dallo scorso agosto, dopo un incontro con i rappresentanti dei comuni consorziati nell'ARO che include vari centri nebroidei, in considerazione degli aumenti dei costi per i conferimenti dei rifiuti, derivati dalla chiusura di Mazzarrà S. Andrea, il presidente del Consiglio Comunale di Ficarra, Francesco Marchese, ha presentato una formale richiesta di informazioni alla SRR Messina Provincia in merito alla realizzazione degli impianti previsti e dell'avanzamento dei progetti per il trattamento dei rifiuti umido e secco.
Testo integrale:
Il Presidente del Consiglio Comunale di Ficarra, Francesco Marchese, dopo l’incontro tenutosi sabato 26 settembre a Ficarra tra i rappresentanti dei comuni di Capri Leone, Ficarra, San Salvatore di Fitalia e Torrenova, comuni consorziati, assieme a Capo d’Orlando, nell’Area di Raccolta Ottimale (A.R.O) per la gestione integrata del ciclo dei rifiuti, ha effettuato la richiesta di informazioni alla S.R.R. Messina Provincia sulla quale aveva ricevuto apposita delega.
Con nota del 23/10/2015, Marchese ha, infatti, inoltrato all’ente sovraordinato all’ARO e preposto alla predisposizione del Piano d’Ambito e progettazione degli impianti di trattamento rifiuti, una richiesta di informazioni in merito alla realizzazione degli impianti e delle tecnologie per il trattamento della frazione umida e di quella secca, previsti nel piano d’ambito redatto dalla S.R.R. Messina Provincia.
Durante l’incontro a Ficarra tra i rappresentanti dei comuni dell’A.R.O., è infatti chiaramente emerso che i risparmi già ottenuti dall’A.R.O. dal momento della costituzione sono stati annullati dai maggiori costi di trasporto dei rifiuti, conferiti oggi in provincia di Catania e non più nella discarica di Mazzarrà Sant’Andrea.
Si è pure rilevato che la concreta prospettiva dell’aumento del costo di trasporto dei rifiuti impone l’avvio della progettazione e realizzazione dei due impianti e delle tecnologie indicate nel piano d’ambito, non più rimandabile.
In considerazione di ciò il Presidente del Consiglio Comunale di Ficarra ha dunque chiesto alla S.R.R. Messina Provincia di procedere speditamente alla fase di progettazione e realizzazione delle tecnologie di trattamento dei rifiuti, indicando i motivi che ostano alla concretizzazione di quanto fissato nel piano d’ambito.
(Giuseppe D'Amico)

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007