Un funzionario: "Basta con gli incarichi a pioggia, basterebbe utilizzare gli avvocati interni" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Un funzionario: “Basta con gli incarichi a pioggia, basterebbe utilizzare gli avvocati interni”

Un funzionario: “Basta con gli incarichi a pioggia, basterebbe utilizzare gli avvocati interni”

giovedì 16 Giugno 2016 - 13:43
Un funzionario: “Basta con gli incarichi a pioggia, basterebbe utilizzare gli avvocati interni”

Un funzionario di Palazzo Zanca scrive a Tempostretto a proposito della nostra inchiesta giornalistica sugli incarichi legali. "Il problema non è dare un incarico a pochi o a tutti,ma non far impoverire il Comune. Basterebbe quindi far lavorare gli avvocati del Comune"

Ho letto i vostri servizi sull'Avvocatura del Comune di Messina e vorrei arricchire questo dibattito con un punto di vista dall'interno.
L'obiettivo finale mi sembra che sia diventato solo quello di far sedere ad una grande tavola imbandita quanti più convitati possibile.
L'obiettivo vero, invece, a mio parere, dovrebbe essere un altro e cioè quello di contrarre il più possibile le spese legali che hanno costituito una vera e propria uscita emorragica negli anni per la nostra città.
In passato, purtroppo, le consuetudini clientelari della classe politica hanno molto osteggiato il costituirsi di una valida ed efficiente avvocatura interna al Comune e si è preferito privilegiare la distribuzione di incarichi legali ad Avvocati esterni scelti dal Sindaco di turno.
L'opinione che mi è sembrata, tra tutte quelle pubblicate , particolarmente acuta e imparziale è stata quella dell'avv. Tommaso Magaudda.
Tutti i grandi Enti locali hanno delle Avvocature interne che, in via principale, curano la maggior parte dei contenziosi (citazioni per danni da manutenzione strada, contravvenzioni, tributi ecc.) qui a Messina invece la maggioranza dei contenziosi si è sempre data all'esterno.
Solo da alcuni anni e quindi in tempi relativamente recenti sono stati previsti degli Avvocati interni nel nostro Comune (durante la giunta Genovese, prima neppure esistevano!) ; sono appena quattro, e a questi vengono assegnati oggi solo pochi contenziosi, di scarso rilievo.
Durante l'Assessorato di Mantineo era stata emessa la Delibera di Giunta n. 503 del 1/7/2014 che innovando profondamente il sistema prevedeva, contestualmente all'abolizione del Collegio di Difesa, l'implementazione dell'Avvocatura interna fino a 10 Avvocati, con la valorizzazione delle professionalità già sussistenti all'interno dell'Ente: Funzionari capisezione che sono avvocati abilitati e competenti, che vorrebbero e potrebbero operare come Avvocati dell'Ente, facendo risparmiare moltissimo all'Amministrazione Comunale.
L'idea nuova era di limitare il ricorso “a professionisti esterni di chiara fama”, solo per quei casi “in cui siano richieste specifiche competenze o esperienze non rinvenibili all’interno dell’Ente”.
Se si vuole seriamente conseguire il contenimento e la razionalizzazione delle spese del Comune , la cosa più giusta e corretta da fare non dovrebbe essere quella di continuare a favorire la distribuzione a pioggia di incarichi all'esterno per far contenti un po' tutti e non dispiacere a nessuno.
Il vero problema, insomma, non dovrebbe essere se dare 300 incarichi a 5 avvocati o 5 incarichi per 300 avvocati,giovani o anziani che siano ! ma far impoverire meno il Comune e di conseguenza tutti i cittadini messinesi, dando finalmente esecuzione piena a quella Delibera di Giunta n. 503 dell'1-7-2014 .-
Cordiali saluti.
Un Funzionario Comunale

Tag:

12 commenti

  1. MessineseAttenta 16 Giugno 2016 15:36

    Ha scoperto l’acqua calda.
    Allo stesso modo, perchè ricorrere a geometri, architetti, ingegneri esterni?
    Ma per fare mangiare gli amici degli amici, ovvio!!!!!!!!!!!!!!!!!

    0
    0
  2. MessineseAttenta 16 Giugno 2016 15:36

    Ha scoperto l’acqua calda.
    Allo stesso modo, perchè ricorrere a geometri, architetti, ingegneri esterni?
    Ma per fare mangiare gli amici degli amici, ovvio!!!!!!!!!!!!!!!!!

    0
    0
  3. Condivido la riflessione del FUNZIONARIO, anch’io ho posto l’accento nei miei commenti sull’aspetto economico della vicenda, ponendo interrogativi imbarazzanti, uno lo voglio riproporre a chi come FUNZIONARIO può illuminarci. Mi riferisco alla spesa molto molto molto MOLTO contenuta rispetto agli altri esercizi finanziari relativa al 2012 (€728.345) e 2013 (€246.356), il primo di Luigi CROCE e il secondo diviso a metà con ACCORINTI, il 2013 anno in cui era in vigore il prontuario dei compensi decisi dal commissario, ricordo uomo di legge e autorevole Procuratore della Repubblica. ANNI AVVOLTI DA UN MISTERO PIACEVOLE PER I MESSINESI, una spesa contenuta.

    0
    0
  4. Condivido la riflessione del FUNZIONARIO, anch’io ho posto l’accento nei miei commenti sull’aspetto economico della vicenda, ponendo interrogativi imbarazzanti, uno lo voglio riproporre a chi come FUNZIONARIO può illuminarci. Mi riferisco alla spesa molto molto molto MOLTO contenuta rispetto agli altri esercizi finanziari relativa al 2012 (€728.345) e 2013 (€246.356), il primo di Luigi CROCE e il secondo diviso a metà con ACCORINTI, il 2013 anno in cui era in vigore il prontuario dei compensi decisi dal commissario, ricordo uomo di legge e autorevole Procuratore della Repubblica. ANNI AVVOLTI DA UN MISTERO PIACEVOLE PER I MESSINESI, una spesa contenuta.

    0
    0
  5. Devo contraddire il FUNZIONARIO quando afferma che gli avvocati sono scelti da ACCORINTI o dal sindaco di turno. Allego una delibera di ratifica di un incarico per far comprendere che è istruita dall’Avvocatura, porta in calce la firma del dirigente capo Calogero FERLISI e del responsabile del servizio avv. Viviana CURRO’, a cui spetta anche la scelta del legale di fiducia. La firma del Sindaco come proponente ricade nella responsabilità di RAPPRESENTANTE LEGALE del Comune che gli affida il Testo Unico. Sicuramente RENATO sindaco non conosce quasi nessuno dell’albo degli avvocati di fiducia, come qualsiasi altro sindaco di una grande città. http://www.comune.messina.it/repository/archivio-atti/allegati/2016/Docs43800/393.pdf.

    0
    0
  6. Devo contraddire il FUNZIONARIO quando afferma che gli avvocati sono scelti da ACCORINTI o dal sindaco di turno. Allego una delibera di ratifica di un incarico per far comprendere che è istruita dall’Avvocatura, porta in calce la firma del dirigente capo Calogero FERLISI e del responsabile del servizio avv. Viviana CURRO’, a cui spetta anche la scelta del legale di fiducia. La firma del Sindaco come proponente ricade nella responsabilità di RAPPRESENTANTE LEGALE del Comune che gli affida il Testo Unico. Sicuramente RENATO sindaco non conosce quasi nessuno dell’albo degli avvocati di fiducia, come qualsiasi altro sindaco di una grande città. http://www.comune.messina.it/repository/archivio-atti/allegati/2016/Docs43800/393.pdf.

    0
    0
  7. Il principio di “economicita’, non è l’unico che deve ispirare una sana amministrazione ma lo stesso deve essere coniugato con quello di efficacia e di efficienza sìcche’ l’iipotesi di concentrare tutto all’interno del collegio di difesa non mi sembra la migliore. Il punto è che prima di ogni cosa occorre avere idee chiare su quale sia la scelta migliore per organizzare un servizio che contempli tutti e tre i principi. Subito dopo occorre necessariamente approvare un regolamento che disciplini in modo chiaro e trasparente la scelta effettuata. È ovvio, comunque che iqualunque sia la decisione presa dovrà essere conforme con le nuove regole del d.lgv n.50/2016

    0
    0
  8. Il principio di “economicita’, non è l’unico che deve ispirare una sana amministrazione ma lo stesso deve essere coniugato con quello di efficacia e di efficienza sìcche’ l’iipotesi di concentrare tutto all’interno del collegio di difesa non mi sembra la migliore. Il punto è che prima di ogni cosa occorre avere idee chiare su quale sia la scelta migliore per organizzare un servizio che contempli tutti e tre i principi. Subito dopo occorre necessariamente approvare un regolamento che disciplini in modo chiaro e trasparente la scelta effettuata. È ovvio, comunque che iqualunque sia la decisione presa dovrà essere conforme con le nuove regole del d.lgv n.50/2016

    0
    0
  9. MENESTRELLO fa un riferimento al DL,quindi pongo un interrogativo.La fiduciarietà messa alla porta non rischia di rientrare per la finestra dell’ammissibilità dell’affidamento per le soglie di valore più basso (art.31 co.8 “in caso di importo pari o inferiore alla soglia di 40.000 euro,possono essere affidati in via diretta”),che ricomprende la maggior parte degli incarichi di patrocinio legale? L’onere di motivare l’atto e l’esigenza di rispetto della trasparenza escludono l’affidamento intuitu personae dell’incarico,dovendosi propendere per affidamenti che valorizzino curriculum e rotazione.L’individuazione del legale dovrebbe essere di competenza del dirigente,come di fatto avviene,quindi rivedere la rappresentanza legale del Testo Unico

    0
    0
  10. MENESTRELLO fa un riferimento al DL,quindi pongo un interrogativo.La fiduciarietà messa alla porta non rischia di rientrare per la finestra dell’ammissibilità dell’affidamento per le soglie di valore più basso (art.31 co.8 “in caso di importo pari o inferiore alla soglia di 40.000 euro,possono essere affidati in via diretta”),che ricomprende la maggior parte degli incarichi di patrocinio legale? L’onere di motivare l’atto e l’esigenza di rispetto della trasparenza escludono l’affidamento intuitu personae dell’incarico,dovendosi propendere per affidamenti che valorizzino curriculum e rotazione.L’individuazione del legale dovrebbe essere di competenza del dirigente,come di fatto avviene,quindi rivedere la rappresentanza legale del Testo Unico

    0
    0
  11. Le norme del decreto legislativo in tema di appalti di servizi, di cui scrive MENESTRELLO, la cui violazione determina l’illegittimità dell’atto di incarico, fanno riflettere sul SOTTILE DISTINGUO tra attività di assistenza e consulenza giuridica di CARATTERE CONTINUATIVO e SINGOLO INCARICO di patrocinio legale. Quelle norme sono rilevanti quando il professionista, in questo caso l’avvocato, sia chiamato a organizzare e strutturare una prestazione, altrimenti siamo in presenza di prestazione di lavoro autonomo per un arco temporale e un corrispettivo determinati, OCCASIONALE rispetto all’interesse particolare del Comune. Ho riletto il regolamento per l’affidamenti degli incarichi di patrocinio, a me sembra ben fatto, bisognerebbe applicarlo

    0
    0
  12. Le norme del decreto legislativo in tema di appalti di servizi, di cui scrive MENESTRELLO, la cui violazione determina l’illegittimità dell’atto di incarico, fanno riflettere sul SOTTILE DISTINGUO tra attività di assistenza e consulenza giuridica di CARATTERE CONTINUATIVO e SINGOLO INCARICO di patrocinio legale. Quelle norme sono rilevanti quando il professionista, in questo caso l’avvocato, sia chiamato a organizzare e strutturare una prestazione, altrimenti siamo in presenza di prestazione di lavoro autonomo per un arco temporale e un corrispettivo determinati, OCCASIONALE rispetto all’interesse particolare del Comune. Ho riletto il regolamento per l’affidamenti degli incarichi di patrocinio, a me sembra ben fatto, bisognerebbe applicarlo

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x