Depuratore: condotta sottomarina insabbiata. Il sindaco ordina il ripristino - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Depuratore: condotta sottomarina insabbiata. Il sindaco ordina il ripristino

Carmelo Caspanello

Depuratore: condotta sottomarina insabbiata. Il sindaco ordina il ripristino

mercoledì 28 Gennaio 2015 - 23:48

Una seconda ordinanza di pronto intervento è stata firmata per la riparazione di una perdita d’acqua in via Ponte, nella frazione Allume

Su otto bocchette di effusione della condotta sottomarina dell’impianto di depurazione sei sono insabbiate e solo due funzionano correttamente. E’ quanto emerso dall’ispezione eseguita da una ditta specializzata di Messina in seguito alle ultime mareggiate, su richiesta del Comune di Roccalumera. Il monitoraggio è stato eseguito con due distinti interventi: il primo è servito a localizzare i diffusori mentre nel secondo è stata utilizzata polvere di fluoresceina.

In virtù della relazione dell’impresa il sindaco, Gaetano Argiroffi, ha firmato un’ordinanza con la quale ha affidato i lavori per il ripristino dell’impianto di depurazione consortile, che serve anche i Comuni di Furci Siculo e Pagliara. “Si rende necessario, urgente e indifferibile – ha spiegato il sindaco – provvedere alla sistemazione e al ripristino della funzionalità della condotta sottomarina attraverso un intervento che sarà coordinato dall’Ufficio tecnico comunale che provvederà altresì di quantificare la spesa a consuntivo predisponendone l’impegno”.

Alla fine dello scorso anno era stato presentato dalla ditta messinese un preventivo per un importo di 24mila e 200 euro Iva esclusa. Il sindaco Argiroffi ha anche firmato una seconda ordinanza di pronto intervento per la riparazione di una perdita d’acqua in via Ponte, ad Allume. A segnalare i disagi erano stati i cittadini residenti nella frazione. Dal sopralluogo eseguito dai funzionari dell’Ufficio tecnico comunale è emersa una abbondante perdita d’acqua dal piano cantinato di una privata abitazione. “La precarietà della situazione igienico-sanitaria che si è venuta a determinare – spiega il primo cittadino – ha imposto la necessità e l’urgenza di un provvedimento sindacale di affidamento del servizio ad una ditta dichiaratasi disponibile ad eseguire prontamente gli interventi richiesti”.

Carmelo Caspanello

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x