S. Alessio. Marisca lascia la Giunta, Lo Monaco la maggioranza. Il sindaco: "Ecco cosa è accaduto" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

S. Alessio. Marisca lascia la Giunta, Lo Monaco la maggioranza. Il sindaco: “Ecco cosa è accaduto”

Carmelo Caspanello

S. Alessio. Marisca lascia la Giunta, Lo Monaco la maggioranza. Il sindaco: “Ecco cosa è accaduto”

venerdì 06 Dicembre 2019 - 09:53
S. Alessio. Marisca lascia la Giunta, Lo Monaco la maggioranza. Il sindaco: “Ecco cosa è accaduto”

Foti: "Convocherò una riunione di maggioranza per stabilire chi succederà all'assessora. Lo Monaco voleva fare l'assessore, ma la sua nomina è stata frenata... E non da me"

S. ALESSIO SICULO – L’assessore Alessandra Marisca ha lasciato la Giunta. Ha rimesso nelle mani del sindaco, Giovanni Foti, il mandato che le era stato conferito il 12 ottobre del 2018. Sostituì Pina Basile, a sua volta dimissionaria, assumendo le deleghe alla Cultura, all’Istruzione e all’Ambiente.

“Queste dimissioni erano nell’aria” risponde il primo cittadino Foti, il quale ha annunciato la convocazione di una riunione di maggioranza per la scelta della sostituta. A Marisca deve subentrare un’altra donna, per mantenere gli “equilibri” di genere dettati dalla normativa in vigore.

“Motivi personali e di lavoro”, sostiene il sindaco. Che deve fare i conti anche con il “Caso Nino Lo Monaco”, il consigliere che ha preso le distanze dalla maggioranza dichiarandosi indipendente.

“Anche questa una questione nota – ribatte il primo cittadino – in quanto Lo Monaco rivendicava un posto da assessore. E’ giunto a questa determinazione di allontanarsi dalla maggioranza perché ho preso tempo. Ma non potevo fare altrimenti. Per quanto mi riguarda Lo Monaco andava e va bene, solo che mi sono imbattuto in veti incrociati che hanno rallentato il percorso che avrebbe portato il consigliere in Giunta. Comunque – chiosa Foti – il mio intendimento è occuparmi di fatti amministrativi, di progetti importanti già avviati e quasi cantierabili come ad esempio quello da 13 milioni di euro per l’innalzamento e il prolungamento della barriera soffolta. Non ho avuto tempo per occuparmi di questioni politiche”.

Sindaco c’è il rischio di una paralisi in Consiglio (4 a 4) con la presa di posizione di Lo Monaco, considerato che su sei esponenti di maggioranza due sono spesso fuori per lavoro e all’opposizione ci sono tre consiglieri (eventualmente 4 con Lo Monaco)?

“Confido nel buonsenso di Nino Lo Monaco. E comunque bisogna capire qual è la posizione del vicesindaco Franco Santoro a cui Nino fa riferimento. Vedremo”.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007