S. Teresa. Aiuti alle famiglie: "spesa sospesa", buoni e Tarip rinviata di due mesi - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

S. Teresa. Aiuti alle famiglie: “spesa sospesa”, buoni e Tarip rinviata di due mesi

Gianluca Santisi

S. Teresa. Aiuti alle famiglie: “spesa sospesa”, buoni e Tarip rinviata di due mesi

martedì 31 Marzo 2020 - 21:08
S. Teresa. Aiuti alle famiglie: “spesa sospesa”, buoni e Tarip rinviata di due mesi

L'Amministrazione comunale sta mettendo in atto i primi provvedimenti per aiutare le famiglie in difficoltà

S. TERESA – Slitta di un paio di mesi il pagamento dell’ultima rata della Tarip nella cittadina jonica. Lo ha deciso la Giunta del sindaco Danilo Lo Giudice per venire incontro alle esigenze della popolazione durante la fase dell’emergenza da Covid-19. Il termine ultimo per il pagamento passa dunque dal 31 marzo al 31 maggio, senza l’applicazione di sanzioni e interessi.

Un’altra iniziativa adottata dall’Amministrazione comunale è quella della “spesa sospesa”. Nei supermercati cittadini sono stati predisposti dei carrelli in cui si potranno lasciare beni di prima necessità che saranno poi distribuiti alle famiglie bisognose dai volontari della Croce Rossa, dell’Avis e dell’associazione Penelope. Il prossimo passò sarà quello del rilascio di “buoni spesa” per le famiglie che ne hanno necessità.

Buoni spesa alle famiglie

L’Amministrazione comunale ha invitato i gestori delle attività che vendono generi alimentari a comunicare la propria disponibilità ad accettare i “buoni spesa” che saranno elargiti alle famiglie. La disponibilità dovrà essere comunicata entro il prossimo 3 aprile. “I commercianti potranno, se lo desiderano – ha spiegato il sindaco Danilo Lo Giudice – incrementare il valore dei “buoni spesa” offrendo ai concittadini che in questo periodo sono in gravi difficoltà economiche uno sconto nell’utilizzo di tali buoni”.

Tutte le attività che manifesteranno la disponibilità all’iniziativa saranno rese note successivamente sul sito internet istituzionale. Nell’elenco saranno indicate anche le percentuali di sconto offerte dai singoli gestori.

“Stiamo predisponendo – ha aggiunto il primo cittadino – anche i moduli per le domande da parte delle famiglie e a breve daremo comunicazione in tal senso”. Inoltre, sempre a sostegno di quanti si trovano a vivere un momento di difficoltà, il Comune ha istituito un conto corrente dedicato dove sarà possibile donare dei fondi per affrontare l’emergenza epidemiologica.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007