S. Teresa. Differenziata in lieve calo e 38° posto in Sicilia. Riapre il Ccr - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

S. Teresa. Differenziata in lieve calo e 38° posto in Sicilia. Riapre il Ccr

Gianluca Santisi

S. Teresa. Differenziata in lieve calo e 38° posto in Sicilia. Riapre il Ccr

sabato 06 Giugno 2020 - 18:41
S. Teresa. Differenziata in lieve calo e 38° posto in Sicilia. Riapre il Ccr

Sul risultato del 2019 hanno inciso le difficoltà nel conferimento dell'umido

S. TERESA – Nuova fase post lockdown anche per il Centro comunale di raccolta dei rifiuti che ha ripreso la normale attività. Per accedervi è però ancora necessaria la prenotazione telefonica. La struttura, sita in contrada Catalmo, rimarrà aperta negli orari indicati sul calendario della raccolta differenziata: dal lunedì al sabato dalle ore 7.30 alle ore 11.30 e dalle ore 14.00 alle ore 16.00. Ripreso anche il servizio domiciliare di raccolta degli sfalci e degli ingombranti, che era stato sospeso durante la fase più “calda” dell’emergenza coronavirus.

“Si ritorna alla normalità – ha spiegato l’assessore alla Salute, Gianmarco Lombardo – ma nel rispetto delle disposizioni sulla distanza interpersonale. Con la prenotazione telefonica avremo modo di contingentare gli accessi al Ccr, così evitare il rischio di assembramenti e permettere a tutti gli utenti di utilizzare la struttura in piena sicurezza”. Al Centro comunale di raccolta si accederà, al momento, solo ed esclusivamente tramite prenotazione al numero verde 333.9437262.

Differenziata a S.Teresa, il dato del 2019

Intanto, anche secondo i dati del 2019, il Comune di S. Teresa si è confermato tra i virtuosi dell’Isola per la raccolta differenziata dei rifiuti. “Il dato del 2019 – ha spiegato il sindaco Danilo Lo Giudice – ci proietta tra i primi comuni del messinese. Nonostante le difficoltà determinate dall’assenza di impiantistica in Sicilia e in modo particolare nel messinese siamo riusciti a confermare il 76% di raccolta differenziata”. In realtà, a causa dell’impossibilità di conferire l’umido per un lasso di tempo, i dati ufficiali della Regione attestano S. Teresa al 74,2%, al 38° posto assoluto in Sicilia e al primo tra tutti i comuni della riviera jonica. Lo scorso anno il centro santateresino era al 13° posto. “Non è stato facile riuscire a mantenere questo trend – ha concluso il sindaco – perché se da un lato è positivo che anche gli altri comuni si siano adeguati, la carenza di impianti ha posto tutti in difficoltà”.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007