S. Teresa. Finanziato dalla Regione il primo campo comunale per il calcio a 5 - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

S. Teresa. Finanziato dalla Regione il primo campo comunale per il calcio a 5

Gianluca Santisi

S. Teresa. Finanziato dalla Regione il primo campo comunale per il calcio a 5

sabato 17 Luglio 2021 - 09:43

Sorgerà al posto della pista di pattinaggio, mai entrata in funzione. Pronto un progetto da 425mila euro

S. TERESA – La vecchia pista di pattinaggio nel quartiere Torrevarata, mai entrata in funzione, potrebbe presto diventare solo un ricordo. La Regione, infatti, ha inserito tra i progetti finanziabili la demolizione del manufatto e la successiva costruzione di un campo per calcio a 5 e tchoukball.

A darne l’annuncio è stato il sindaco Danilo Lo Giudice: “Un’altra opera importante presto vedrà la luce nella nostra comunità – ha spiegato il sindaco -. Mentre sono in corso di ultimazione i lavori per la realizzazione di un parco giochi inclusivo, finalmente, a seguito della nostra istanza, il progetto di realizzazione del primo campetto di calcetto comunale è stato inserito tra i progetti finanziabili per un importo di 425 mila euro”.

Per raggiungere l’obiettivo, il Comune aveva presentato due istanze, una alla Regione e una al Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri. “L’area dove sorgerà l’impianto si trova nel quartiere Torrevarata – ha aggiunto il sindaco – dove era presente la vecchia pista di pattinaggio. Una zona che a seguito di questo intervento e di quello già realizzato con l’area giochi dei bambini verrà completamente riqualificata”.

La realizzazione della struttura sportiva è stata inserita dalla Regione all’interno della ricognizione degli interventi finanziabili con le anticipazioni 2021/2027 del Fondo Sviluppo e Coesione del Patto per il Sud. Il Comune ha presentato un progetto esecutivo da 425mila 500 euro, classificatosi al 60esimo posto. Il progetto prevede la realizzazione di campo da gioco in erba sintetica tra le vie Sciascia e Diaz, un blocco spogliatoio prefabbricato, panchine, zone di ombreggiamento e aree verdi, spazio ricreativo e parcheggi. L’impianto sarà inoltre dotato di sistemi per l’efficientamento energetico con l’utilizzo di solare termico, fotovoltaico, luci a basso consumo.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x