S. Teresa. Studenti del Comprensivo in Romania, a lezione con partner europei - Tempo Stretto

S. Teresa. Studenti del Comprensivo in Romania, a lezione con partner europei

Redazione

S. Teresa. Studenti del Comprensivo in Romania, a lezione con partner europei

martedì 03 Dicembre 2019 - 16:44
S. Teresa. Studenti del Comprensivo in Romania, a lezione con partner europei

Dirigente, genitori e allievi soddisfatti: apprezzati i metodi innovativi internazionali di studio

S. TERESA DI RIVA – “Students Together Ambitiously Reach the Stars”… È il titolo del nuovo Progetto Erasmus+ per il biennio 2019-2021 a cui l’Istituto Comprensivo di S. Teresa di Riva aderisce come scuola partner di Romania, Bulgaria, Grecia e Polonia.

Grande soddisfazione è stata espressa dal dirigente scolastico, Enza Interdonato, dai docenti e …last but not least da alunni e famiglie, che hanno mostrato di apprezzare i metodi innovativi adottati durante le varie fasi dei progetti europei attuati in questi anni.

“Condivisione di argomenti di studio con partners europei e opportunità relazionali con i  loro pari, usando la lingua inglese come mezzo di espressione-comunicazione – ha spiegato la dirigente Enza Interdonato – sono solo alcuni degli aspetti positivi che i nostri alunni sperimentano partecipando ad una mobilità Erasmus, contribuendo così alla formazione di una coscienza europea”.

Il primo incontro a Satu Mare

Il primo incontro si è svolto nella città di Satu Mare (Romania) e vi hanno partecipato 8 alunni della Scuola secondaria accompagnati dai docenti: Domenica Crupi, Adriana Santoro, Carlo Curcuruto e Antonina Morabito.

Gli studenti Dario Nicita, Alessio Faranna, Nicolò Fleri, Domenico Zizzo, Antonio Santoro,  Francesco Santoro, Teodora Ureche e Felicia Paone, ospitati da famiglie del luogo, hanno avuto modo di catapultarsi in un’atmosfera internazionale e di attuare al meglio gli obiettivi  del progetto: lo scambio interculturale e il miglioramento della lingua Inglese.

L’accoglienza della scuola ospite è stata calorosa e ricca di spunti e tradizioni culturali che accomunano i diversi paesi. Le attività, ben organizzate, hanno mirato a far sì che tutti gli studenti dei paesi aderenti si sentissero parte di un’unica grande famiglia, al fine di creare legami attraverso cui veicolare contenuti, cultura, idee senza però mai dimenticare ciascuno la propria identità nazionale.

Tanti sono stati i momenti di lavoro e di condivisione. Tra essi la creazione dell’inno del progetto (una canzone di cui i ragazzi hanno scritto sia la musica che le parole, ovviamente in inglese) e di un logo scelto attraverso una votazione di tutti i paesi partner tra i disegni proposti. Doppia la soddisfazione dell’ Istituto comprensivo di Santa Teresa in quanto la scelta è ricaduta su un disegno dell’alunna Teodora Ureche.

A maggio a fare gli onori di casa saranno gli alunni santateresini

La prossima mobilità si svolgerà a maggio in Italia e saranno gli studenti dell’ Istituto comprensivo di Santa Teresa a fare gli onori di casa. A novembre 2020 sarà la volta della Bulgaria, febbraio 2021 Polonia e a maggio 2021 il progetto si concluderà con la mobilità in Grecia. Con l’augurio e la speranza che simili esempi di “best practices” aiutino i nostri ragazzi a crescere in un’ottica europea e a diventare cittadini lungimiranti, consapevoli e aperti alle sfide globali della società del terzo millennio.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007