San Placido Calonerò, 6 venerdì tra arte, musica e sapori tipici - Tempostretto

San Placido Calonerò, 6 venerdì tra arte, musica e sapori tipici

Giuseppe Fontana

San Placido Calonerò, 6 venerdì tra arte, musica e sapori tipici

venerdì 23 Settembre 2022 - 08:30

Presentato il calendario degli eventi organizzati da Nutrimenti Terrestri nell'ambito del progetto "Periferie": ecco quali sono

MESSINA – San Placido Calonerò si prepara a mostrarsi a messinesi, siciliani e turisti con una serie di sei spettacoli, tra musica e teatro. Dal 30 settembre, ogni venerdì fino al 4 novembre, l’Enoteca provinciale sarà protagonista della rassegna, con concerti e degustazioni, organizzata da Nutrimenti Terrestri in collaborazione con Tao Scs e con il Cral della Città Metropolitana. A illustrare l’iniziativa sono stati il vicesindaco del Comune di Messina Francesco Gallo, Maurizio Puglisi per Nutrimenti Terrestri, Giuseppe Ministeri per Tao Scs e Gaetano Antonazzo, presidente del CRAL.

Gallo: “San Placido Calonerò una scommessa”

“Sono felice che questo progetto, partito con una telefonata del ministro Franceschini a De Luca, stia procedendo – ha esordito il vicesindaco Gallo -. Sembrava la classica idea difficile da concretizzare. Malgrado invece il periodo elettorale siamo andati avanti in tempi rapidi. Siamo riusciti a coinvolgere il territorio e vogliamo proporre il meglio di ciò che abbiamo da offrire, anche a livello artistico. È un lavoro straordinario che capita in un periodo positivo, anche a livello pandemico. Dopo mesi di spettacoli da remoto o con molte precauzioni che quasi ne pregiudicavano lo svolgimento, torniamo a una normalità che mancava da tanto. Ripartire così alla grande è di per sé un grande risultato, farlo con spettacoli di qualità è ancora più importante. La scelta di San Placido Calonerò è una scommessa. Vogliamo far conoscere il posto anche ai messinesi. Porteremo avanti anche l’idea della fondazione ‘Messina per la Cultura’, che avrà la funzione di sostituirsi agli enti pubblici per programmare gli eventi. Sarà questo il passaggio successivo. Organizzare eventi non è solo la bella serata, ma è attrarre turismo e valorizzare realtà diverse. Non basta il grande evento allo stadio o riempire le piazze, bisogna programmare riscoprendo nuove location”.

Puglisi: “Fondamentale conoscere posti e far incontrare persone”

Per Maurizio Puglisi “la conoscenza dei posti e l’incontro tra le persone sono fondamentali. Già a Camaro qualche giorno fa è stato un successo, con tanta gente a fruire dell’offerta culturale proposta. Così ci abituiamo a uscire di nuovo, a parlare con artisti, a fare comunità grazie alla cultura. Le periferie sono molto importanti e questo mi ha fatto scoprire quanto è grande questa città. Un territorio vasto e bellissimo, dobbiamo essere noi messinesi i primi a scoprirlo. A Messina qualcosa si muove, ci sono tantissime iniziative che portano a una crescita culturale ed economica della città”. Dello stesso avviso Antonazzo, che ha parlato di “location bellissima” e annunciato che nel territorio della Città Metropolitana saranno organizzati sempre più eventi.

Ministeri: “Valorizziamo arte e prodotti tipici”

Anche Giuseppe Ministeri per Tao Scs ha manifestato la sua gioia nel presentare il progetto: “Questo è un progetto di Nutrimenti Terrestri a cui siamo felici di dare supporto. Parliamo di spettacoli e concerti associati a prodotti tipici e questo ci permette di valorizzare le nostre eccellenze. Pensiamo a fare attività culturali non sempre nelle stesse location, come i teatri più famosi, ma seguendo lo spirito veicolato dal Ministero vogliamo coinvolgere le zone periferiche. Ogni spettacolo è un momento di incontro e crescita, questa è la cosa principale. E va detto che l’amministrazione comunale partì prima dello stesso progetto del Ministero, pensando eventi in tutto il territorio per dare una legittima soddisfazione a ogni villaggio”.

Il programma

Il progetto, che rientra nel cartellone “Periferie” del Comune di Messina e ha il sostegno del Ministero della Cultura, partirà il 30 settembre con “Canzoni scordate” di e con Mario Incudine, uno spettacolo intimo, lieve e poetico, un concerto di teatro-canzone in cui Incudine canta e racconta, narra e improvvisa per condurre lo spettatore dentro i vicoli della Sicilia di ieri e di oggi. Il 7 ottobre andrà in scena “Il mio nome è Caino” di Claudio Fava, regia di Laura Giacobbe – produzione Bam Teatro. Lo spettacolo è interpretato da Ninni Bruschetta e da Cettina Donato al pianoforte, due artisti legati da un sodalizio artistico che, da anni, li vede raccogliere ampi successi in tutta Italia. Il 14 ottobre in programma “A 1000 all’ora” delle Glorius4, inconsueto ensemble al femminile che spazia dal jazz al pop con la cura delle sonorità vocali a cappella e degli arrangiamenti originali, arricchiti da un’eclettica sicilianità. Il 21 ottobre sarà la volta di “Piano Tales” di Giovanni Renzo, un concerto in Piano Solo in cui il pianista e compositore entrerà in dialogo con il pubblico presente. Il 28 ottobre “I Cuppari”, Live Music con David Cuppari, Massimo Pino, Simona Vita e Peppe Pullia. Il 4 novembre in scena “Ogni bellissima cosa” di Duncan Macmillan, interpretato da Carlo De Ruggieri con la regia e la traduzione di Monica Nappo, un monologo interattivo che è un gioioso e potente inno alla vita, produzione Nutrimenti Terrestri. Gli spettacoli inizieranno alle ore 19.00. Dopo le rappresentazioni seguirà una degustazione a cura dell’Enoteca Provinciale, che ogni volta proporrà un diverso menù in abbinamento: 30 settembre – degustazione a base di Legumi; 7 ottobre – degustazione a base di salumi e formaggi; 14 ottobre – degustazione a base di sottaceti; 21 ottobre – degustazione street food; 28 ottobre – degustazione a base di pesce fritto; 4 novembre – degustazione a base di porchetta. La prenotazione è obbligatoria.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007