Messina pronta per la seconda ‘Giornata delle malattie neuromuscolari’ - Tempo Stretto

Messina pronta per la seconda ‘Giornata delle malattie neuromuscolari’

Messina pronta per la seconda ‘Giornata delle malattie neuromuscolari’

venerdì 09 Marzo 2018 - 14:22
Messina pronta per la seconda ‘Giornata delle malattie neuromuscolari’

Sabato al Policlinico il progetto nazionale che coinvolge 17 città italiane, tra queste Roma, Milano, Napoli, Palermo e Bologna e il giorno prima ambulatori aperti per incontrare pazienti e famiglie

Tutto pronto per la seconda edizione della ‘Giornata nazionale delle malattie neuromuscolari’, che si svolgerà sabato 10 marzo, a Messina, con inizio alle ore 9, al Centro congressi del Policlinico “Gaetano Martino”. Un progetto nazionale con manifestazioni analoghe in altre 17 città d’Italia, che è nato l’anno scorso proprio dall’idea di un messinese, il professore Antonio Toscano, ordinario di Neurologia dell’Università degli Studi di Messina, past-president dell’Associazione italiana miologia (Aim) e di Angelo Schenone, professore dell’Università degli studi di Genova e presidente dell’Associazione italiana sistema nervoso periferico (Asnp).

La manifestazione nasce in collaborazione con il dipartimento di Medicina clinica sperimentale; l’Unità operativa complessa di Neurologia e malattia neuromuscolari; il Centro di riferimento regionale per le malattie neuromuscolari rare (Ern); il Centro clinico ‘Nemo Sud’ e con il patrocinio di Fnomceo, Federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri, Società italiana di Medicina generale e delle cure primarie e da Sin, Società italiana di Neurologia.

Rispetto all’anno scorso, inoltre, giorno 9, in ogni città partecipante, ci saranno dei punti di incontro per approfondire diagnosi stabilite e sospette malattie, aperti a pazienti e alle loro famiglie. Al Policlinico di Messina gli ambulatori opereranno dalle 9 alle 13, presso il Centro di riferimento regionale per le malattie neuromuscolari rare dell’Uoc di Neurologia (secondo piano – padiglione E) e al Centro ‘Nemo Sud’ (padiglione B – quarto piano):

“Sabato sarà una giornata di aggiornamento su diagnosi, terapia, presa in carico dei pazienti e, da non trascurare, il rapporto con le famiglie di persone affette da queste malattie, e quindi l’assistenza – spiega Antonio Toscano – perché confrontarsi, parlare di ricerca è fondamentale sia per gli operatori del settore, sia per i pazienti e coloro che gli stanno vicino. L’anno scorso abbiamo registrato un grande successo – prosegue il docente – quest’anno non potevano non riproporre la giornata, forti dell’esperienza già maturata e coscienti che dobbiamo dare risposte anche su temi che abbiamo aperto nella passata edizione e che quest’anno possiamo approfondire ulteriormente”.

“La speranza – conclude Toscano – è quella di migliorare la comunicazione tra i medici e i pazienti in questo difficile ambito e di incrementare la conoscenza riguardo queste malattie che, seppur rare, hanno un elevato impatto sociale, economico e assistenziale”.

L’evento oltre che a Messina si svolgerà ad Ancona; Bari; Bologna; Brescia; Cagliari; Genova; Milano; Napoli; Padova; Palermo; Parma; Pisa; Roma; Siena; Torino e Udine.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007