Minaccia i poliziotti con la bombola del gas per difendere il fratello, arrestato - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Minaccia i poliziotti con la bombola del gas per difendere il fratello, arrestato

S.A.

Minaccia i poliziotti con la bombola del gas per difendere il fratello, arrestato

S.A. |
lunedì 29 Ottobre 2012 - 13:06

Erano andati a notificargli un provvedimento di sorveglianza speciale, non si aspettavano al reazione improvvisa del fratello che ha preso le difese del fratello riuscendo a farlo fuggire dopo un rocambolesco inseguimento

A Sant’Agata Militello, la Polizia di Stato ha dovuto affrontare la reazione inaspettata di un ventinovenne che per difendere il fratello e consentirgli la fuga non ha esitato a minacciare con una bombola di gas i poliziotti. Si tratta di Peter Cucé, 29 anni, originario di Melito di Porto Salvo, con precedenti di polizia, che è finito in manette per resistenza a pubblico ufficiale e favoreggiamento personale. Cucè insieme al fratello è stato notato dagli agenti del Commissariato nei pressi di una sala giochi. E stavano per notificare al fratello di Cucè un provvedimento di sorveglianza speciale Ma alla vista della volante i due fratelli, dopo aver tentato di nascondersi all’interno dei servizi igienici del locale, sono stati raggiunti dai poliziotti, e si sono scagliati contro gli stessi guadagnando l’uscita del locale. Sono quindi saliti a bordo di un’auto guidata da una terza persona e hanno dato vita a un lungo inseguimento. Con l’ausilio di una pattuglia della Polizia Stradale, gli agenti del locale commissariato hanno raggiunto l’auto dei fuggitivi davanti l’abitazione dei due fratelli e ad aspettarli c’era Peter Cucè che ha minacciato i poliziotti con una bombola del gas, garantendo così la definitiva fuga al fratello. Mentre scattavano le manette ai polsi di Cucè per resistenza a pubblico ufficiale e favoreggiamento personale, il ventunenne, alla guida dell’auto servita per la fuga dei due fratelli è stato denunciato a piede libero anche perché alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. La Polizia sta cercando di individuare il fuggitivo.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

Un commento

  1. Masculu!!!!!!!!!

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007