Emergenza cinghiali e degrado in città. Consiglieri e cittadini alzano la voce - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Emergenza cinghiali e degrado in città. Consiglieri e cittadini alzano la voce

Claudio Panebianco

Emergenza cinghiali e degrado in città. Consiglieri e cittadini alzano la voce

lunedì 31 Agosto 2015 - 11:25

Paolo Barbera, Consigliere della V Circoscrizione, ha proposto diversi punti per gestire l'arrivo dei cinghiali in città. Benedetto Vaccarino e Mario Barresi, Consiglieri della III Circoscrizione, segnalano uno stato di degrado nel rione provinciale. Un lettore di Tempostretto.it, infine, rende noto che delle lastre di ethernit sono state scaricate in un cassonetto in Via Leonardo Sciascia, uno dei luoghi "vittima" del passaggio dei cinghiali

Si parla ancora di cinghiali a Messina dopo gli ultimi risvolti. I branchi ed i singoli esemplari si stanno spingendo sempre più verso il centro urbano, sprigionando curiosità e allarme nei cittadini. Le istituzioni, volendo fronteggiare la questione, scendono in campo per esprimere la loro opinione. Paolo Barbera, Consigliere della V Circoscrizione, in vista dell'incontro che si terrà nella sede dell'assessorato comunale all'ambiente mercoledì, ha proposto diversi punti che calmare gli animi e contenere il problema, visto che alcuni cinghiali sarebbero anche affetti da tubercolosi, quindi rappresenterebbero un rischio per i messinesi.

Barbera ha chiesto quindi che venga dichiarato lo stato d'emergenza e nominato un commissario dotato dei necessari poteri; una flessibilità maggiore, in ragione della situazione presente, della disciplina dell'attività venatoria, attualmente limitata al periodo compreso tra l'1 novembre ed il 31 gennaio, con varie restrizioni. Inoltre, un servizio attivo che possa prelevare in sicurezza i cinghiali eccessivamente vicini ai centri abitati e, infine, con una valutazione estremamente accurata, pensare all'adozione di piani di cattura e abbattimento, di recente normativamente ammessi in casi straordinari.

Oltre ai cinghiali, anche il degrado interessa le strade messinesi, e sono i lettori ad indicare le situazioni drastiche. Il Signor Rolando Pedicini, in una zona "vittima" recentemente proprio del passaggio degli animali selvatici, Via Leonardo Sciascia, segnala delle lastre di ethernit scaricate comodamente in un cassonetto, il materiale rappresenta ovviamente un pericolo per i residenti. Le note riguardanti l'incuria cittadina arrivano anche e soprattutto dai rappresentanti politici.

I Consiglieri della III Circoscrizione, Mario Barresi e Benedetto Vaccarino, hanno infatti spiegato come in Via Reggio Calabria, nel rione di Provinciale, sia presente una vera e propria discarica a cielo aperto di suppellettili e, inoltre, la scerbatura non venga effettuata da circa 2 anni. "A cosa servono le richieste le delibere gli appelli dei consiglieri?", scrivono i Consiglieri nella nota, "Tranne se non a sprecare carta? L'amministrazione ci dica cosa rispondere alla gente che reclama giustamente i propri diritti… cioè quelli di avere servizi funzionanti quotidianamente. Ormai alle chiacchiere non crede più nessuno".

Claudio Panebianco

Tag:

6 commenti

  1. C’è il degrado ambientale di cui parla Claudio PANEBIANCO e quello comportamentale su cui apro una finestra. FONTE:una delibera di Giunta,di cui fornisco il link. L’attore è una Cooperativa, molto attiva nei Servizi Sociali, ma nel 1992, Mario BONSIGNORE sindaco, anche nell’edilizia. La Società Cooperativa NUOVA PRESENZA deve al Comune,a seguito di una convenzione stipulata nel 1992,per un terreno a S.Lucia su Contesse destinato alla costruzione di 26 alloggi,la somma di €80.575. L’avvocatura decide di entrare ad adiuvandum nelle cause promosse da Letterio MORGANTE,con l’auspicio di recuperare il credito vantante,intanto il comportamento degradante della Coop ci costa €3.015 per le spettanze professionali all’avvocato di fiducia Nino PARISI

    0
    0
  2. C’è il degrado ambientale di cui parla Claudio PANEBIANCO e quello comportamentale su cui apro una finestra. FONTE:una delibera di Giunta,di cui fornisco il link. L’attore è una Cooperativa, molto attiva nei Servizi Sociali, ma nel 1992, Mario BONSIGNORE sindaco, anche nell’edilizia. La Società Cooperativa NUOVA PRESENZA deve al Comune,a seguito di una convenzione stipulata nel 1992,per un terreno a S.Lucia su Contesse destinato alla costruzione di 26 alloggi,la somma di €80.575. L’avvocatura decide di entrare ad adiuvandum nelle cause promosse da Letterio MORGANTE,con l’auspicio di recuperare il credito vantante,intanto il comportamento degradante della Coop ci costa €3.015 per le spettanze professionali all’avvocato di fiducia Nino PARISI

    0
    0
  3. Il link relativo alla delibera di Giunta di cui parlavo nel precedente commento. http://www.comune.messina.it/repository/archivio-atti/allegati/2015/Docs39346/559.pdf.

    0
    0
  4. Il link relativo alla delibera di Giunta di cui parlavo nel precedente commento. http://www.comune.messina.it/repository/archivio-atti/allegati/2015/Docs39346/559.pdf.

    0
    0
  5. Emergenza cinghiali? Ma quale emergenza?

    0
    0
  6. Emergenza cinghiali? Ma quale emergenza?

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x