Nizza. Recinzione della scuola precaria: lettera a sindaco e vigili del fuoco - Tempo Stretto

Nizza. Recinzione della scuola precaria: lettera a sindaco e vigili del fuoco

Veronica Micali

Nizza. Recinzione della scuola precaria: lettera a sindaco e vigili del fuoco

giovedì 23 Agosto 2018 - 07:52
Nizza. Recinzione della scuola precaria: lettera a sindaco e vigili del fuoco

I consiglieri di minoranza Vega, Foscolo e Gregorio riaccendono i riflettori sul plesso dell'Infanzia

NIZZA. Lo scorso 14 maggio il gruppo consiliare di minoranza “Rinnoviamo Nizza” aveva già messo in evidenza il grave stato di deterioramento in cui versa la recinzione del plesso che ospita la scuola dell’Infanzia “San Giuseppe”.

La soluzione che è stata adottata non è stata però risolutiva, infatti, dopo avere posto in essere piccoli interventi di smerigliatura o altro, nelle zone più deteriorate, il gravissimo problema è stato solo coperto, con dei teli verdi, ma non eliminato.

Dal momento in cui la scuola sta per iniziare e ancora la recinzione si trova in totale stato di degrado per corrosione da ruggine il Gruppo consiliare di minoranza chiede, nella ferma volontà di prevenire possibili incidenti a tutela e nell’interesse degli alunni dei lavoratori e della cittadinanza, un urgente e risolutivo intervento sui luoghi al fine di mettere in sicurezza in maniera definitiva la recinzione della struttura scolastica “S. Giuseppe”.

I componenti del gruppo Giovanni Vega, Carlo Gregorio, Nella Foscolo esprimono la loro preoccupazione per l’ altissimo fattore di rischio che il luogo oggi presenta. Lo fanno anche attraverso un documento inviato al sindaco, Pietro Briguglio, ai Vigili del fuoco e, per conoscenza, al dirigente scolastico.

Deve essere tutelato il diritto dei bambini di poter usufruire senza pericolo alcuno agli spazi aperti. Il rischio non si presenterebbe solo per gli alunni del plesso scolastico ma anche per i visitatori, per i tanti bambini che giocano intorno alla scuola e che spesso si ritrovano a scavalcare la recinzione per recuperare il pallone. Uno stato di degrado che i cittadini nizzardi continuano a subire e che secondo il Gruppo Consiliare “Rinnoviamo Nizza” deve essere fermato e ripristinato.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007