Tanti interventi tampone e nessuno risolutivo. A Bisconte la fogna scorre in strada. FOTO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Tanti interventi tampone e nessuno risolutivo. A Bisconte la fogna scorre in strada. FOTO

Tanti interventi tampone e nessuno risolutivo. A Bisconte la fogna scorre in strada. FOTO

mercoledì 07 Gennaio 2015 - 10:24
Tanti interventi tampone e nessuno risolutivo. A Bisconte la fogna scorre in strada. FOTO

Lavori stradali e manutenzione all'impianto fognario non hanno risolto i problemi di Bisconte. Seri rischi per l’incolumità personale degli abitanti del villaggio

“Il nuovo anno è iniziato con i problemi di sempre ed ancora una volta parliamo di soldi buttati al vento, con interventi tampone all’impianto fognario di Bisconte ormai divenuti una costante ma mai risolutivi”.

Il consigliere comunale del Patto dei democratici per le riforme, Nino Carreri, interviene in merito all’impianto fognario di Bisconte, “che scoppia a causa del carico urbanistico subito dal villaggio stesso sopratutto un po’ più a monte di Catarratti; le conseguenze sono una continua fuoriuscita di liquami, con notevoli danni al manto stradale che è nuovamente ridotto ai minimi termini e costituisce un serio pericolo per l’incolumità di mezzi e persone. Quantificando le spese effettuate negli ultimi anni, su un unico tratto di strada che misura al massimo 200 metri, avremmo potuto rifare l’intero impianto sostituendo la condotta e dando definitiva soluzione al problema. L’amministrazione cominci a pensare ad interventi più radicali e non alle soluzioni tampone – ha concluso il consigliere del Pdr – e non si trinceri anche per il 2015 dietro alla solita scusa della carenza di risorse che invece adesso ci sono: i cittadini pagano le tasse per averne un ritorno in servizi, ed alle risorse dirette si devono aggiungere i fondi ecopass destinati appunto anche alla manutenzione delle strade”.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

6 commenti

  1. E’ vergonoso che con tutti gli inerventi che sono stati fatti,non ultimo qualche mese prima di Natale,non si riesca a sopperire a questo grave problema.
    I liquami che escono dai tombini sono un pericolo sia stradale ma ancor più grave igienico per tutti gli abitanti della zona che sono impossibilitati a percorrere la strada a piedi.
    Evidentemente la ditta intervenuta,che è sempre la stessa, fino ad oggi non ha fatto altro che incamerare soldi ripagando con un lavoro di intervento a dir poco vomitevole!

    0
    0
  2. E’ vergonoso che con tutti gli inerventi che sono stati fatti,non ultimo qualche mese prima di Natale,non si riesca a sopperire a questo grave problema.
    I liquami che escono dai tombini sono un pericolo sia stradale ma ancor più grave igienico per tutti gli abitanti della zona che sono impossibilitati a percorrere la strada a piedi.
    Evidentemente la ditta intervenuta,che è sempre la stessa, fino ad oggi non ha fatto altro che incamerare soldi ripagando con un lavoro di intervento a dir poco vomitevole!

    0
    0
  3. non ci siamo capiti,,non avemu i soldi pi fogni e quindi tenetevi a cloaca,siamo sempre noi— quelli di prima

    0
    0
  4. non ci siamo capiti,,non avemu i soldi pi fogni e quindi tenetevi a cloaca,siamo sempre noi— quelli di prima

    0
    0
  5. Il problema non è Bisconte e la fogna acielo aperto, il vero problema che è che l’amminisytrazione comunale non si accorga che la città è piena di buche da ogni parte e che con le piogge le stesse si allargano a dismisura. La città è una gruviera con rischio di gravi incidenti. A nessuno frega niente, anche perchè gli amministatori non pagheranno mai di persona.

    0
    0
  6. Il problema non è Bisconte e la fogna acielo aperto, il vero problema che è che l’amminisytrazione comunale non si accorga che la città è piena di buche da ogni parte e che con le piogge le stesse si allargano a dismisura. La città è una gruviera con rischio di gravi incidenti. A nessuno frega niente, anche perchè gli amministatori non pagheranno mai di persona.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007