Sorbello ribadisce: "Il mercato a Villa Dante si può fare e non inquina" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Sorbello ribadisce: “Il mercato a Villa Dante si può fare e non inquina”

Redazione

Sorbello ribadisce: “Il mercato a Villa Dante si può fare e non inquina”

lunedì 06 Gennaio 2020 - 15:07
Sorbello ribadisce: “Il mercato a Villa Dante si può fare e non inquina”

Dopo il no del Consiglio di circoscrizione Sorbello ribadisce la proposta

Il consigliere comunale Sorbello, dopo la levata di scudi contro la sua proposta di spostare a Villa Dante i mercatali di Giostra, replica al Consiglio della III circoscrizione.

Penso alle famiglie dei mercatali

La mia idea- spiega Sorbello- nasce dalla necessità di individuare un’area centrale per uno o due giorni la settimana da destinare all’attività lavorativa  delle oltre 100 famiglie di mercatali messinesi che stanno attraversando un periodo non proprio felice, a causa sia dello spostamento temporaneo del mercato Zir a San Filippo, lontano e difficile da raggiungere, sia per il calo di vendite subìto nell’area del Mercato Giostra“.

Secondo Sorbello le due aree non hanno logicità in tema di localizzazione commerciale nè hanno le caratteristiche del mercato. Villa Dante secondo il consigliere, oltre ad essere in un contesto del centro cittadino  facilmente raggiungibile dai mezzi pubblici, ha al suo interno un parcheggio costato oltre 1 milione di euro, che non viene utilizzato.

Un mercato non è una Raffineria

Anzi- prosegue Sorbello- Il Mercato di  Villa Dante non è una mia bizzarra novità, ma una vecchia tradizione della Messina di un tempo, che preesiste alla villa comunale stessa.  Oggi, è chiaro che la Villa debba perseguire gli obiettivi citati e più volte richiesti da Cucè per essere valorizzata, ma qui si tratta soltanto di un servizio aggiuntivo. I cittadini ne trarrebbero solo beneficio. Quanto alla disastrata ipotesi di alterazione dell’ecosistema, si segnala al Presidente Cucè, che non si sta impiantando una raffineria petrolchimica, ma delle semplici  bancarelle. Sorprendono, peraltro, le argomentazioni contrarie alla mia proposta posto che il consiglio di circoscrizione, non più tardi di un mese fa, aveva richiesto ed ottenuto l’autorizzazione a fare un mercatino di Natale all’interno della stessa Villa, poi ritirato per problemi organizzativi”

Il parcheggio Zaera secondo il consigliere comunale potrebbe essere usato per i mezzi carichi di merce prima di trasferirla nelle bancarelle. Il consiglio di circoscrizione sarà comunque partecipe delle diverse fasi del progetto, così come previsto dalla normativa in occasione di eventuali sopralluoghi o sedute di commissione.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

4 commenti

  1. Carlo Cucinotta 6 Gennaio 2020 18:48

    ha parla il genio ed esperto !

    0
    0
  2. Il trasferimento del mercato di giostra è attuabile nelle aree esterne a villa Dante, si potrebbe realizzare nei controviali che circandano la struttura. Senza arrecare danni e sporcizia all’interno.

    0
    0
  3. Certo già mancano i parcheggi per.gli abitanti in zona e abbiamo giornalmente il posteggio.selvaggio nelle vie limitrofe ..oltre la sporcizia presente.. che parcheggi offre l assessore durante i giorni del mercato. Quota aria. Si ricordi che abbiamo anche la.scuola elementare adiacente, il mercato vascone e il.cimitero.

    0
    0
  4. Capisco che debba rendere conto alla sua lobby, ma un poco di intelligenza no?

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007