"Station to station" la mostra oltre l'arte, domani seconda tappa a Messina - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

“Station to station” la mostra oltre l’arte, domani seconda tappa a Messina

Elisabetta Marcianò

“Station to station” la mostra oltre l’arte, domani seconda tappa a Messina

mercoledì 07 Luglio 2021 - 15:42

La prima "stazione visionaria" già andata in scena a Reggio Calabria, lo scorso 30 giungo, sta raccogliendo un notevole consenso di pubblico e di critica

Da rifugio sotterraneo a luogo di contemplazione e osservazione, questa la seconda vita del bunker scoperto durante i lavori di riqualificazione della Stazione Centrale di Reggio Calabria. Un bunker, risalente alla seconda guerra mondiale in cui le tracce e gli odori del tempo sono rimasti intatti. E Techné lo sceglie proprio per questo in sinergia con RFI (Rete Ferroviaria Italiana). Statio to station, un progetto che raccoglie 10 artisti per due stazioni, quelle di Reggio e Messina, progettate dallo stesso architetto Angiolo Mazzoni tra il 1937 e il 1939.

La prima tappa

La prima “stazione visionaria” già andata in scena a Reggio Calabria, lo scorso 30 giungo, sta raccogliendo un notevole consenso di pubblico e di critica. Le opere, tutte inedite, pensate dagli artisti in uno dei periodi più drammatici per l’umanità sono esposte una ad una, simili a totem: immobili, indecifrabili, volutamente inavvicinabili.

Arte nell’arte

Grazia BonoGianni BrandolinoPino CaminitiAngela PellicanòFelipe Perez, Francesco Petrone; Technelab e il collettivo Zeroottouno hanno “domato” le piccole stanze del bunker (stazione di Reggio) restituendo un tempo nuovo e disturbante. E opere che si fanno nuove opere nelle ombre proiettate perché l’arte è questo. Matrioske in fila che si aprono una ad una, tutte uguali, tutte diverse, tutte nuove. Linguaggi, suggestioni, messaggi indecifrabili da lasciare come testimonianze. E allora il viaggio di questa mostra davvero particolare non può che continuare ed arrivare alla sua ultima ( forse?) tappa domani pomeriggio presso la Stazione Centrale di Messina a partire dalle 18:00. Noi di Tempo Stretto, scopriremo per voi, le opere di Ninni Donato, Lucilla Ragni e Mustafa Sabbagh. 

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x