Incidente a Fiumedinisi, perde la vita operaio agricolo. In prognosi riservata la moglie - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Incidente a Fiumedinisi, perde la vita operaio agricolo. In prognosi riservata la moglie

Incidente a Fiumedinisi, perde la vita operaio agricolo. In prognosi riservata la moglie

lunedì 22 Luglio 2013 - 12:56
Incidente a Fiumedinisi, perde la vita operaio agricolo. In prognosi riservata la moglie

Rientravano a casa dopo una serata a casa di amici quando per cause da accertare l'auto è finita fuori strada. Nell'incidente ha perso la vita un uomo di 55 anni, la moglie si trova ricoverata al Policlinico in prognosi riservata. E' stato il figlio che si trovava sulla vettura con i genitori a chiedere aiuto al 118

Stavano rientrando da una giornata a casa di amici i coniugi Rasconà che insieme al figlio dopo le 22 di ieri sono rimasti coinvolti in incidente stradale, nel corso del quale ha perso la vita l’operaio agricolo Carmelo Rasconà, 55 anni. L’uomo era a bordo della sua Ford Fiesta in compagnia della moglie Tindara Sparacino, 47 anni e il figlio Giovanni, 32 anni, e stava percorrendo la Strada Provinciale 27, in Contrada Minchilotto, quando per cause in corso di accertamento la vettura è uscita fuori strada ed è finita in un dirupo. A chiedere aiuto è stato proprio il figlio della coppia che dopo essersi ripreso dall'impatto è uscito dall’auto e ha cercato aiuto. Quando ha capito di essere finito in un dirupo si è spostato fino a trovare un punto nel quale il telefono cellulare avesse ricezione e ha chiamato il 118. Difficili i soccorsi per il personale di emergenza. Dopo aver soccorso la donna che nel volo era stata sbalzata fuori dall’abitacolo, la donna è stata immobilizzata e trasportata al Policlinico dove si trova ora ricoverata in prognosi riservata. Il figlio è stato giudicato guaribile in 10 giorni, mentre per il padre non c’è stato nulla da fare. L’uomo è morto sul colpo. Solo in mattinata è stato possibile recuperare la salma dell'uomo.

Indagini in corso da parte dei carabinieri.

Da una prima ricostruzione pare che a causare l’uscita di strada della Fiesta sia stata la presenza di un grosso masso sull’asfalto, per evitarlo il padre ha perso il controllo finendo nel dirupo.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

Un commento

  1. Stavolta la vittima si chiama Rasconà. Ma anche nell’incidente mortale del 26 Aprile, sempre a Fiumedinisi la vittima si chiamava Rasconà. Sono coicidenze che fanno riflettere…

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x