Taormina. Discarica lungo il raccordo per l'ospedale, bonifica e tolleranza zero - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Taormina. Discarica lungo il raccordo per l’ospedale, bonifica e tolleranza zero

Carmelo Caspanello

Taormina. Discarica lungo il raccordo per l’ospedale, bonifica e tolleranza zero

martedì 07 Luglio 2020 - 16:47
Taormina. Discarica lungo il raccordo per l’ospedale, bonifica e tolleranza zero

La Polizia locale ha avviato le indagini per risalire agli autori dello scempio

TAORMINA – Piatti provenienti da un ristorante, suppellettili, buste di plastica con rifiuti di ogni genere ed anche resti di fuochi d’artificio. Questo ed altro è stato rinvenuto nel corso della bonifica di un’area degradata lungo la strada che da via Crocefisso conduce all’ospedale S. Vincenzo. Uno scempio, più volte segnalato dai cittadini e, di recente, anche da Legambiente. Gli agenti della Polizia locale, intervenuti sul posto insieme all’ispettore Fausto Costa, hanno avviate le indagini per risalire a quanti, abbandonando l’immondizia, hanno creato quella discarica a cielo aperto peraltro in un’area della città particolarmente frequentata.

“È difficile pensare – ha commentato l’esperto alle piccole manutenzioni, Antonio Sciglio, che ha coordinato l’intervento – che ancora oggi vi siano persone che non rispettano il calendario della differenziata. Sicuramente è necessaria la collocazione delle “foto-trappola” per fungere da deterrente all’usanza di abbandonare per strada ogni genere d’immondizia”. Il plauso per il lavoro svolto è giunto dal sindaco, Mario Bolognari, il quale ha annunciato a breve un giro di vite per evitare che simili quadri indecorosi si ripetano”.

Gli accertamenti procedono a ritmo serrato. Da quella catasta di rifiuti la Polizia locale ha tirato fuori documenti utili per risalire a chi ha abbandonato l’immondizia. Le multe previste vanno oltre i 300 euro. Si sta predisponendo un piano di controllo. Anche se ciò che serve maggiormente è il buonsenso da parte dei cittadini. Le condizioni per smaltire i rifiuti ci sono, non si comprende perché c’è chi si ostina ad abbandonarli lungo la strada.

Articoli correlati

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007