Grande successo per il violinista Shlomo Mintz e l'Orchestra Nazionale Giovanile Turca - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Grande successo per il violinista Shlomo Mintz e l’Orchestra Nazionale Giovanile Turca

Grande successo per il violinista Shlomo Mintz e l’Orchestra Nazionale Giovanile Turca

martedì 10 Settembre 2013 - 16:25
Grande successo per il violinista Shlomo Mintz e l’Orchestra Nazionale Giovanile Turca

Tra i maggiori violinisti viventi, imbracciando il suo prezioso Stradivari, l’israeliano Shlomo Mintz ha conquistato la platea cosmopolita della cavea taorminese con la luminosità del suono e la profondità della cavata. La Turkish Youth Philharmonic Orchestra ha aperto con la Sinfonia di "Norma", omaggio a Vincenzo Bellini, per poi proporre con aderenza stilistica un variegato programma

Grande successo – lunedì 9 settembre al Teatro Antico di Taormina – e dieci minuti finali di applausi per il concerto che ha visto alla ribalta il celebre violinista Shlomo Mintz e la rinomata Turkish National Youth Orchestra (Orchestra Nazionale Giovanile Turca), appuntamento tra i più attesi della quinta edizione del Festival Belliniano, fondato e diretto fin dal 2009 da Enrico Castiglione.

Tra i maggiori violinisti viventi, imbracciando il suo prezioso Stradivari, l’israeliano Shlomo Mintz ha conquistato la platea cosmopolita della cavea taorminese con la luminosità del suono e la profondità della cavata, affrontando con intima introspezione e tecnica trascendentale il Concerto per violino ed orchestra di Beethoven, autore che esercitò su Bellini fondamentale influenza. Da rilevare inoltre la specifica attenzione al filone “beethoveniano”, inaugurato proprio a Taormina dallo stesso Castiglione nel 2009 con l’esecuzione integrale delle Nove Sinfonie dirette da Lorin Maazel, evento destinato a restare nella memoria.

La Turkish Youth Philharmonic Orchestra ha aperto con la Sinfonia di “Norma”, omaggio a Vincenzo Bellini, per poi proporre con aderenza stilistica un variegato programma, trascorrendo dalle danze del “Macbeth” di Verdi alla Sinfonia del “Guglielmo Tell” di Rossini, dal turco Tabuz all’ungherese Kodaly, dando prova di straordinaria compattezza e disciplina, freschezza ed entusiasmo, sotto la bacchetta del maestro Cem Mansur, che nel 2007 ha fondato questa formazione, applaudita dalle platee internazionali, che conta oggi 100 giovani talentuosi musicisti, tra i 16 e i 22 anni, tutti diplomati nei migliori conservatori della Turchia. Shlomo Mintz e la Turkish National Youth Orchestra, in tournée in Italia suoneranno il 12 settembre a Roma al Parco della Musica nella Sala Santa Cecilia.

Il Festival Belliniano assume così una proiezione autenticamente internazionale, mirata non solo a collaborazioni con le star della grande musica e della grande danza, ma anche a proficue sinergie con prestigiosi teatri e istituzioni che operano in Europa e nel resto del mondo. In questa visione rientra il concerto dell’Orchestra Nazionale Giovanile Turca. Nella medesima ottica in novembre il Festival Belliniano porterà in Cina la propria produzione di “Norma”, presentata nel 2012 a Taormina e già diffusa con straordinario riscontro sulle reti Rai, nei cinema e dalle maggiori emittenti mondiali.

Intanto nei prossimi giorni la manifestazione si sposterà da Taormina a Catania, città natale del compositore, dove il Festival Belliniano è stato rifondato nel 2009 da Enrico Castiglione in forza del protocollo d’intesa stretto dal Comune di Catania, dalla Provincia di Catania e dal Teatro Massimo Bellini. Il cartellone prevede nel capoluogo etneo un ricco programma di eventi che si protrarrà fino al 3 novembre, anniversario della nascita del musicista.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x