Milazzo, fondi per avviare scuole e corsi sui mestieri antichi e tradizioni - Tempostretto

Milazzo, fondi per avviare scuole e corsi sui mestieri antichi e tradizioni

Santi Cautela

Milazzo, fondi per avviare scuole e corsi sui mestieri antichi e tradizioni

venerdì 25 Gennaio 2019 - 18:38

Come riparare le barche da pesca, fondi per avviare corsi "salva mestieri antichi" a Milazzo

Il Comune di Milazzo è uno dei 19 Comuni siciliani che potrà avviare scuole degli antichi mestieri e delle tradizioni popolari grazie a un finanziamento di quasi un milione di euro concesso dalla Regione. L’assessorato dei Beni culturali e dell’identità siciliana ha infatti definito la graduatoria dei progetti presentati – come previsto dalla Legge di stabilità del 2018 – per l’acquisto di arredi, attrezzature, per spese di avviamento e promozione.

Il progetto approvato al Comune di Milazzo si chiama “Maestro d’ascia per costruzione e riparazione barche da pesca”. A idearlo l’assessore ai Beni Culturali Salvo Presti con l’esperto alle Politiche comunitarie Giovanni Mangano. La somma messa a disposizione dalla Regione ammonta a 45 mila euro.

Il bando puntava a supportare chi è impegnato a mantenere la memoria storica di un territorio.

I settori individuati appartengono alle tradizioni delle attività: agricole, maestri d’ascia, musica, folclore, cantastorie, lavorazione della pietra, costruzione di carretti siciliani, artigianato, realizzazione di barche tradizionali, cultura marinaresca, canti popolari, cucina, pupi siciliani. Entro fine mese saranno erogate le prime anticipazioni delle somme, nella misura dell’80 per cento del totale finanziato. Il saldo nel 2019.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007