Bimba precipitata dal terzo piano. Straziati i genitori, era la loro unica figlia - Tempostretto

Bimba precipitata dal terzo piano. Straziati i genitori, era la loro unica figlia

Veronica Crocitti

Bimba precipitata dal terzo piano. Straziati i genitori, era la loro unica figlia

sabato 26 Aprile 2014 - 10:45

E' in lutto la via 37N, quel complesso La Rinascita dove viveva la bimba precipitata venerdì da una finestra del terzo piano, mentre i genitori erano a casa. Inutili i soccorsi dell'ambulanza, il suo cuore ha smesso di battere prima dell'arrivo all'ospedale Policlinico.

Era la loro unica figlia, la gioia di papà Marcello e della mamma, una giovane rumena. Ramona Prinzi era una creaturina di soli sei anni, malata, la cui vita si è spenta tragicamente il pomeriggio del 25 aprile, nel giorno in cui l'Italia festeggiava la sua "Liberazione".

Una disgrazia, un volo di più di dieci metri dalla finestra del terzo piano di una palazzina di Fondo Fucile, quasi sotto lo sguardo attonito dei genitori. E' bastato un attimo, la bimba è sfuggita al loro controllo, è salita su una sedia vicino alla finestra e si è sporta, troppo. L'impatto è stato quasi fatale. I primi tentativi di soccorso li hanno prestati proprio mamma e papà.

Hanno urlato, chiesto aiuto, chiamato l'ambulanza. Tutto inutile, anche la corsa verso l'ospedale Policlinico. Quel cuoricino ha smesso di battere ancor prima di arrivare al Pronto Soccorso. La famiglia non vuole parlare, c'è solo dolore, troppo. E Adesso, in quel complesso La Rinascita, in quella via 37N che sorge proprio dinnanzi la scuola superiore Minutoli, regna solo il silenzio.

Veronica Crocitti

Tag:

4 commenti

  1. Purtroppo, finchè il Comune NON provvederà a dotare questa, come altre zone di edilizia popolare, di adeguati spazi verdi ed attrezzati per i nostri figli e figlie, dovremo rassegnarci a leggere con dolore altre notizie di questo tipo.
    Non è pensabile che si concepiscano ancora spazi abitati privi di questa importantissima dotazione. In questi quartieri abita gente onesta e semplice che …. appunto non possiede grandi mezzi, tali da potersi comprare casa altrove. Ma non per questo è priva di valori umani, anzi, potrebbe essere portata ad esempio. Ed ha il pieno di diritto di poter disporre di idonei e dignitosi spazi attrezzati, per sè e per i loro figli e nipoti.
    SINDACO RENATO ACCORINTI, mi auguro che tu possa leggere questo mio messaggio e che tu e la tua giunta possiate far qualcosa di bello, di utile e civile, in proposito. E che nessuno dica, “a che sebbi … tantu u verdi u spascianu subbito…”

    0
    0
  2. Purtroppo, finchè il Comune NON provvederà a dotare questa, come altre zone di edilizia popolare, di adeguati spazi verdi ed attrezzati per i nostri figli e figlie, dovremo rassegnarci a leggere con dolore altre notizie di questo tipo.
    Non è pensabile che si concepiscano ancora spazi abitati privi di questa importantissima dotazione. In questi quartieri abita gente onesta e semplice che …. appunto non possiede grandi mezzi, tali da potersi comprare casa altrove. Ma non per questo è priva di valori umani, anzi, potrebbe essere portata ad esempio. Ed ha il pieno di diritto di poter disporre di idonei e dignitosi spazi attrezzati, per sè e per i loro figli e nipoti.
    SINDACO RENATO ACCORINTI, mi auguro che tu possa leggere questo mio messaggio e che tu e la tua giunta possiate far qualcosa di bello, di utile e civile, in proposito. E che nessuno dica, “a che sebbi … tantu u verdi u spascianu subbito…”

    0
    0
  3. fare polemica politica a seguito di una grave disgrazia che ha colpita una famiglia credo sia una cosa come minimo fuori luogo per non dire di più .
    Purtroppo a sei anni qualunque bambino difficilmente ha già sviluppato un consapevole e completo senso del rischio . Credo che in questo la politica c’entri ben poco .

    0
    0
  4. fare polemica politica a seguito di una grave disgrazia che ha colpita una famiglia credo sia una cosa come minimo fuori luogo per non dire di più .
    Purtroppo a sei anni qualunque bambino difficilmente ha già sviluppato un consapevole e completo senso del rischio . Credo che in questo la politica c’entri ben poco .

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007