Giro di lucciole sull'asse Messina-Siracusa, denunciati tre messinesi - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Giro di lucciole sull’asse Messina-Siracusa, denunciati tre messinesi

Alessandra Serio

Giro di lucciole sull’asse Messina-Siracusa, denunciati tre messinesi

lunedì 13 Aprile 2015 - 15:55
Giro di lucciole sull’asse Messina-Siracusa, denunciati tre messinesi

Era Furci Siculo la base dell'organizzazione che portava in Italia ragazze romene, che dal centro jonico si spostavano tra Catania e Siracusa per prostituirsi in strada. Indagati altri cinque romeni.

Era Furci Siculo il centro dove risiedevano e da dove partivano le “lucciole” al servizio di un giro di sfruttatori romeni e italiani, denunciati dalla Polizia di Siracusa. L'operazione, battezzata "Iubita", che in romeno significa 'amore mio', è sfociata in otto avvisi di garanzia, notificati a cinque romeni e tre messinesi. Agli stranieri era delegato il compito di reclutare le ragazze in Romania.

Alle giovani venivano prospettati posti di lavoro e lauti guadagni, e non sempre veniva loro spiegato che avrebbero dovuto prostituirsi. L’organizzazione aveva base nella cittadina jonica del messinese, dove alle ragazze era stato affittato un appartamento. Quando qualcuna di loro si rifiutava di “lavorare, venivano costrette con la violenza.

A occuparsi di loro erano i connazionali, che incassavano anche i guadagni, rigirando a loro soltanto una piccola parte. Gli italiani fornivano l’appoggio logistico e, una volta arrivate a Furci, accompagnavano le ragazze nelle varie località dove si sarebbero prostituite. Da Furci le ragazze si muovevano tra Catania e Siracusa per prostituirsi in strada.

Il luogo favorito per fare prostituire le giovani romene nella provincia di Siracusa era la strada per Canicattì Bagni dove le donne, una volta adescato il cliente, consumavano nelle campagne circostanti.

Tag:

2 commenti

  1. FRA POCO NON LE POTETE TOCCARE SARANNO ITALIANE A TUTTI COSTI E LEGGI A LORO FAVORE. AVRANNO TUTTO QUELLO CHE NON HANNO GLI ITALIANI E PRETENDERANNO.

    0
    0
  2. FRA POCO NON LE POTETE TOCCARE SARANNO ITALIANE A TUTTI COSTI E LEGGI A LORO FAVORE. AVRANNO TUTTO QUELLO CHE NON HANNO GLI ITALIANI E PRETENDERANNO.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x