Milazzo, è caccia ai furbetti della fornitura idrica. Avviati i termini per l’adeguamento dei contratti - Tempo Stretto

Milazzo, è caccia ai furbetti della fornitura idrica. Avviati i termini per l’adeguamento dei contratti

Redazione Tirreno

Milazzo, è caccia ai furbetti della fornitura idrica. Avviati i termini per l’adeguamento dei contratti

lunedì 27 Febbraio 2017 - 14:42
Milazzo, è caccia ai furbetti della fornitura idrica. Avviati i termini per l’adeguamento dei contratti

Milazzo lancia l’ultimatum per l’adeguamento dei contratti per la fornitura idrica. Dai primi di marzo i cittadini avranno a disposizione 30 giorni per subentrare a parenti defunti o a soggetti diversi dai beneficiari della fornitura idrica.

Ultimi giorni per l’adeguamento dei contratti per la fornitura idrica. Milazzo lancia l’ultimatum, dai primi di marzo i cittadini avranno a disposizione 30 giorni per regolarizzare i propri contratti e subentrare a intestatari defunti o a intestatari che non beneficiano del servizio offerto. Pena l'applicazione di una sanzione amministrativa di 258,23 euro.

Secondo il regolamento comunale, in caso di decesso dell’intestatario del contratto per la fornitura idrica o di trasferimento ad una diversa abitazione del destinatario, è possibile subentrare nel contratto entro e non oltre i 30 giorni. Per permettere a chi non ha ancora effettuato il passaggio di intestazione, tuttavia, il consiglio comunale di concerto con la giunta ha stabilito un ultimo termine di tempo. I cittadini, anche se fuori termine massimo, potranno dunque regolarizzare la propria posizione versando solo i bolli e senza incorrere nella multa.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007