Appello «accorato» al centrosinistra: servono discontinuità e svecchiamento - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Appello «accorato» al centrosinistra: servono discontinuità e svecchiamento

Appello «accorato» al centrosinistra: servono discontinuità e svecchiamento

giovedì 05 Aprile 2018 - 09:58
Appello «accorato» al centrosinistra: servono discontinuità e svecchiamento

Il vice Segretario Provinciale del Pd Alessandro Russo firma una nota, lanciando un messaggio chiaro ai leader della coalizione di centrosinistra, che in queste ore devono decidere il nome del candidato a sindaco. Ecco il documento

Facciamo un pubblico appello al tavolo di coalizione del centrosinistra che si riunirà in queste ore per decidere sulle candidature a sindaco della città di Messina (vedi qui).

Auspichiamo che la coalizione sappia fare una scelta di discontinuità politica e di profondo ringiovanimento della propria proposta dirigente. Alla grande domanda di novità e di cambiamento delle pratiche della politica che emerge dai risultati elettorali di novembre e ancora di più di marzo, il PD e il centrosinistra devono saper far fronte tempestivamente, individuando una candidatura che sia tangibile esemplificazione della disponibilità al cambiamento che serve per ricostruire un rapporto gravemente compromesso con il proprio mondo e con l’elettorato.

Crediamo che servano coraggio e visione, in questi momenti: il coraggio di saper ascoltare la richiesta potente di discontinuità che viene dagli elettori e la visione di saperlo fare facendo ricorso alle tante risorse che questa coalizione possiede al suo interno, puntando sulla loro crescita e sulla loro maturazione come forza dirigente del futuro. E’ il tempo, questo, di mettere alla prova una leva dirigente che negli anni si è saputa contraddistinguere con coraggio e valore nelle istituzioni, nelle associazioni e negli organismi rappresentativi.

Scelte che rispondano a meri tatticismi ed equilibri interni, che accontentino tiepidamente come mali minori, porterebbero forse a mantenere uno statu quo che rassicura qualcuno, ma ci porterebbero a perdere ulteriormente credibilità agli occhi di un elettorato che chiede a gran voce di cambiare pratiche, prassi e uomini.

Facciamo un appello accorato: si deve avere il coraggio di guardare a queste elezioni come banco di prova per la futura classe dirigente del centrosinistra e della città. Intere generazioni guardano alla politica e le chiedono coerenza; non si può proporre il cambiamento se – nei momenti decisivi delle scelte – non si è conseguenti e si inseguono posizioni di comodo o di equilibrio tattico senza alcuna visione.

Alessandro Russo

(Vice Segretario Provinciale PD)

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

2 commenti

  1. visto come è finita la “rottamazione” questi “giovani” non hanno concluso molto

    0
    0
  2. Infatti , credo che l’uomo giusto sia Felice Calabrò , ha la giusta militanza sui banchi di palazzo Zanca oltre ad avere dalla sua, l’età anagrafica

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007