Prg, De Cola a Sciacca: dichiarazioni infondate. Sa qual è la verità, la dica - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Prg, De Cola a Sciacca: dichiarazioni infondate. Sa qual è la verità, la dica

Prg, De Cola a Sciacca: dichiarazioni infondate. Sa qual è la verità, la dica

sabato 12 Maggio 2018 - 04:21
Prg, De Cola a Sciacca: dichiarazioni infondate. Sa qual è la verità, la dica

Botta e risposta tra il candidato sindaco del M5S Gaetano Sciacca e l'assessore De Cola sul Prg. Ieri l'affondo del pentastellato, oggi la replica dell'esponente della giunta Accorinti

Immediata la replica dell’assessore De Cola a Gaetano Sciacca (leggi qui) in merito alla querelle sul Prg e sul Salvacolline. L’assessore lancia subito una frecciata all’ex ingegnere capo del Genio civile: “che dichiarazioni infondate e tendenziose arrivino da Gaetano Sciacca- scrive De Cola-, per anni ingegnere capo del Genio Civile di Messina, dispiace e conferma che in campagna elettorale tutto può essere utilizzato e stravolto da tutti. Chi ha lavorato all’interno delle istituzioni – e conosce bene procedure e tempi di attuazione – non può affermare che «al di là degli annunci del 2013, la politica di tutela del territorio promessa dall’Amministrazione non si è realizzata ed anzi si è continuato a costruire nelle zone a rischio», non può affermarlo perché conosce i contenuti dissennati del Prg vigente che l’Amministrazione Accorinti sin dal primo momento ha messo in discussione attraverso la Variante di salvaguardia ambientale e con l’enorme lavoro contenuto nello Schema di massima del Prg. Gli altri possono far finta di non sapere o non capire ma non un tecnico che per anni a diretto l’ufficio del Genio Civile.”

De Cola si chiede perché il candidato sindaco del M5S non sia mai intervenuto in questi anni nel dibattito sul Prg o agli incontri pubblici con il professor Gasparrini. L’assessore ricorda poi i contenuti delle sentenze che in questi anni hanno dato ragione all’amministrazione in materia di Politiche del Territorio, dalla non assoggettabilità alla Vas della Variante fino alla recentissima sentenza del 24/4/2018 del CGA che pone la parola fine sul sito Q dando ragione piena all’Amministrazione.

“Sciacca sa anche perché «in questi cinque anni si è continuato a costruire in zone a rischio, senza alcun provvedimento che bloccasse in maniera concreta l’edificazione in tutte quelle aree della città con un elevato valore ambientale», lo sa ed è in grado di spiegarlo ai cittadini… se in questa campagna elettorale c’è spazio anche per la verità.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x