Una manifestazione a Villafranca per dire no ai rifiuti pericolosi - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Una manifestazione a Villafranca per dire no ai rifiuti pericolosi

Santi Cautela

Una manifestazione a Villafranca per dire no ai rifiuti pericolosi

giovedì 07 Giugno 2018 - 04:05
Una manifestazione a Villafranca per dire no ai rifiuti pericolosi

La scorsa settimana l'incontro alla Regione promosso dall'On. Catalfamo con l'Assessore all'Ambiente Cordaro al fine di impedire la nascita del centro di gestione rifiuti pericolosi nel cuore di Villafranca

Si svolgerà sabato alle 9 in piazza Quasimodo la manifestazione per dire no alla costruzione di una piattaforma polifunzionale per la gestione ed il trattamento di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi. La marcia procederà in direzione via Trioli e interesserà via Calasanzio, il Lungomare Cristoforo Colombo, via Marina, Viale delle Scuole e Viale Mari e Monti dove si trova l’oleificio che la Gestam vorrebbe adibire a piattaforma.
Il progetto discusso già in ambito di conferenza dei servizi, riguarda la realizzazione di una “Piattaforma polifunzionale per la gestione ed il trattamento di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi” da realizzarsi in una zona del Comune di Villafranca Tirrena che a pieno regime, dovrebbe gestire 200 mila tonnellate di rifiuti pericolosi l’anno, nelle immediate adiacenze di un'area intensamente antropizzata. A poche centinaia di metri dall'impianto sorgono infatti la Scuola elementare e d'infanzia “Enrico Mattei”, le numerose abitazioni della popolosa frazione di Divieto, impianti sportivi di vario genere, infrastrutture viarie, aree verdi destinate al gioco dei bambini, alberghi, ristoranti, bar, supermercati, depositi in cui vengono custoditi alimenti, un caseificio, un lungomare ed una spiaggia intensamente frequentati, terreni agricoli coltivati, una farmacia, una chiesa parrocchiale, un ufficio postale, altri uffici pubblici e numerosi esercizi commerciali.
Tra le motivazioni che hanno portato alla promozione di questa manifestazione il reale pericolo per l’ambiente vista la tipologia di rifiuti trattati, l’aumento del traffico dei tir e la congestione della viabilità annessa e il paventato ostacolo allo sviluppo turistico dell’area.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007