Vincenzo Messina: "Secondo Palagiustizia? Meglio di no" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Vincenzo Messina: “Secondo Palagiustizia? Meglio di no”

Redazione

Vincenzo Messina: “Secondo Palagiustizia? Meglio di no”

lunedì 19 Aprile 2021 - 08:04
Vincenzo Messina: “Secondo Palagiustizia? Meglio di no”

La riflessione di Vincenzo Messina sul dibattito ormai pluridecennale sul secondo Palazzo di Giustizia. E una proposta....

Da decenni ormai si dibatte sulla collocazione del secondo palazzo di giustizia, discussione legittima ma stucchevole vista l’incapacità di tutti coloro che si sono succeduti nel governo della città di risolvere la questione, motivo per cui non voglio impelagarmi nemmeno io nella vicenda. Qualche breve considerazione voglio però farla.

  • 1) Messina è una città congestionata dal traffico, motivo per cui costruire un secondo palazzo di giustizio lontano da Palazzo Piacentini costringerebbe avvocati ed utenti a spostarsi in macchina o in motorino, e questo non farebbe certo bene all’ambiente;
  • 2) se anche si trovasse un posto si dovrebbero comunque prevedere delle aree di parcheggio, altrimenti si darebbe ancora più input all’abitudine, non solo messinese per la verità, del parcheggio selvaggio o della doppia fila istituzionalizzata;
  • 3) a ciò si aggiunga che ci sono scuole che andrebbero ridisegnate per il bene dei nostri figli, cosa che è ben più importante della collocazione del secondo palazzo di giustizia;
  • 4) pensando alle scuole mi viene in mente la Cannizzaro Galatti che, a mia memoria ultracinquantennale, quando ero bambino era nelle medesime condizioni in cui è adesso;
  • 5) proprio pensando alla Cannizzaro Galatti mi viene in mente quella zona limitrofa, il Tirone, su cui da decenni si dibatte per decidere cosa farne, e su cui ancora non si è deciso nulla.

La mia proposta

Ed è qui che mi si è accesa la lampadina. Ma se al Tirone costruissimo una grande scuola, moderna, con classi ampie ove poter ospitare i nostri figli senza il pensiero di dover rispettare le distanze di sicurezza che oggi sono oggetto di più che giustificati dibattiti; e se insieme ad una scuola moderna costruissimo anche un grande parcheggio multipiano che contribuirebbe a decongestionare la zona del centro dalle auto ammassate una accanto all’altra. E se dopo avere costruito la scuola ove spostare gli alunni della Cannizzaro Galatti ed il parcheggio da mettere a disposizione dei cittadini messinesi, ristrutturassimo la Cannizzaro Galatti per farne il secondo palazzo di giustizia ?

Certo sarebbe troppo vicino a Palazzo Piacentini il che eviterebbe agli avvocati ed a tutti gli utenti di spostarsi da un posto all’altro con le auto o con gli scooter, e questo non va bene per i benzinai che venderebbero meno benzina, non va bene per il Comune che farebbe meno multe, non va bene per i medici che avrebbero meno persone da curare, non va bene per tutti coloro che in questa città sanno solo dire di no e se tu chiedi loro il perché del loro no, gonfiandosi il petto ti rispondono: è una questione di principio. E allora teniamoci il principio e lasciamo tutto come è adesso. Vincenzo Messina

Articoli correlati

Tag:

2 commenti

  1. Spero che qualcuno che abbia cuore e testa per lo sviluppo di Messina ( viste le opere scellerate effettuate negli ultimi anni: tragitto tram, porto di Tremestieri, rampe Cavallotti , pista ciclabile Corso Cavour -Via Cesare Battisti che quando la togliete è sempre tardi perchè è solo un pericolo……..) legga questo articolo e ne faccia tesoro. Bravo.

    2
    1
  2. Amico mio, la tua idea, alla quale io sono favorevole, venne proposta 15 anni fa e fu bocciata sonoramente dalla politica e dalle istituzioni. Adesso serve una soluzione immediata. Lascia perdere

    1
    1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x