Donna 35enne ai domiciliari per aver picchiato la madre, evade e torna a infastidire - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Donna 35enne ai domiciliari per aver picchiato la madre, evade e torna a infastidire

Donna 35enne ai domiciliari per aver picchiato la madre, evade e torna a infastidire

mercoledì 18 Giugno 2014 - 07:04
Donna 35enne ai domiciliari per aver picchiato la madre, evade e torna a infastidire

Intervento tempestivo dei militari dell'Arma che hanno evitato che Maria De Luca potesse picchiare nuovamente la madre. Per lo stesso motivo la donna si trovava già ai domiciliari.

Era andata ai domiciliari per avere malmenato la madre. Ha quindi “pensato bene” di evadere dai domiciliari per tornare a litigare con la genitrice. Maria De Luca, 35 anni, è stata arrestata dai Carabinieri. Comparsa davanti al giudice monocratico, è stata condannata a sette mesi di reclusione. Ancora una volta il giudice le ha concesso il beneficio dei domiciliari. La donna era stata fermata qualche giorno fa per lesioni personali e tentata estorsione ai danni della madre, dalla quale aveva preteso denaro, aggredendola al rifiuto di lei. Per questo l’autorità giudiziaria l’aveva posta agli arresti nell’abitazione del compagno. Andati a verificare, ieri mattina i militari non l’hanno trovata in casa. Ci hanno messo poco a rintracciarla: la De Luca era tornata dalla genitrice, con la quale stava litigando animatamente anche per via delle sue traversie precedenti. Stavolta, fortunatamente per l’anziana donna, i carabinieri sono arrivati prima che la situazione assumesse contorni peggiori. Malgrado la disavventura precedente, infatti, proprio la madre aveva perdonato la figlia, della quale era stata vittima, e le aveva consentito di entrare. Impossibile per la De Luca, a quel punto, evitare il fermo per evasione dai domiciliari.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

2 commenti

  1. Ma sbatterla in galera per una decina di anni no?

    0
    0
  2. Ma sbatterla in galera per una decina di anni no?

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007