Il Volley Letojanni batte Lamezia e va al comando in solitaria - Tempostretto

Il Volley Letojanni batte Lamezia e va al comando in solitaria

Redazione

Il Volley Letojanni batte Lamezia e va al comando in solitaria

domenica 20 Novembre 2022 - 11:03

Lo scontro al vertice nel girone I di Serie B termina a favore degli jonici che prendono l'intera posta

LETOJANNI – Con la vittoria casalinga per 3 a 1 riportata ai danni di Lamezia, il Volley Letojanni mantiene l’imbattibilità e balza in vetta alla classifica (con 15 punti) del girone I del campionato nazionale di Serie B maschile, pur avendo disputato una gara in meno.

Rigano schiera la formazione base con Balsamo in regia e Chillemi opposto, Battiato e Speziale centrali, Torre e Cortina martelli ricettori con Chiesa libero. Coach Chirumbolo risponde con una novità nel sestetto: Ribecca al palleggio, Palmeri opposto, Paradiso e Vaiana centrali con Mille e Chirumbolo (schierato al posto di Graziano) martelli ricettori e Sacco libero.

Volley Letojanni – Lamezia 25-22 25-19 23-25 25-20

La gara già dalle prime battute si presenta abbastanza equilibrata con le due squadre precise sia in ricezione che in attacco. Lamezia prova a scappare con due attacchi consecutivi di Palmeri (6 a 4) ma Torre e Chillemi impattano sul 6 pari. Un errore in attacco del Lamezia e due punti di Torre e Cortina danno il primo vantaggio consistente ai letojannesi (12-9); Lamezia con Mille e Palmeri accorcia le distanze. Paradiso con un ace impatta sul 17 pari ma i letojannesi grazie ad una battuta efficiente di Torre accumulano un ulteriore vantaggio costringendo Chirumbolo a chiamare il primo discrezionale (20-18). Torre in battuta e un’invasione in attacco degli ospiti portano Letojanni sul 22-19 obbligando gli ospiti al secondo time-out. Lamezia prova a reagire ma il set è ormai incanalato e un attacco di Chillemi e un ace di Balsamo chiudono il primo parziale.

Il secondo set parte sulla falsa riga del precedente, e le due squadre esprimono un’ottima pallavolo deliziando il numeroso pubblico presente. Il primo strappo lo dà Battiato con un muro su Palmeri (10-7). L’allenatore lametino prova a sistemare la ricezione inserendo Graziano al posto di Chirumbolo ma nonostante ciò Letojanni continua a mettere giù palloni pesanti raggiungendo il massimo vantaggio grazie ad un attacco di Torre (17-12). Mille con due attacchi riduce il gap e un errore in attacco dei letojannesi rimette in carreggiata gli ospiti e Rigano chiama a raccolta i suoi (18-17). Mille scatenato impatta sul 18 pari ma Chillemi e un attacco errato degli ospiti danno un nuovo vantaggio ai padroni di casa (20-18). Balsamo con un ace dà il 21-18 e mette il set in discesa per i suoi chiuso con un attacco lungolinea di Chillemi.

Nel terzo parziale Letojanni parte forte raggiungendo il massimo vantaggio sull’8-5. Ma i lametini nel maggiore momento di difficoltà si ricompattano forzando il servizio e attaccando con Palmeri (il migliore del Lamezia con 28 punti a referto) e sorpassano i letojannesi sul 13-10, e Rigano chiede la sospensione. Al rientro in campo Torre prova ad accorciare le distanze ma Palmeri davvero scatenato in questo parziale dà il massimo vantaggio ai suoi (18-21) con l’allenatore di casa che chiama il suo secondo discrezionale. Speziale con un muro ed un attacco riduce lo svantaggio e Chillemi conclude l’opera mettendo a terra il pallone del 21 pari. Da qui in poi le due squadre vanno  a braccetto ma un attacco di Palmeri e un malinteso tra Balsamo e Battiato consegna il set ai calabresi.

Nel quarto parziale gli ospiti galvanizzati dal successo provano a dare un’accelerata con il solito Palmeri raggiungendo il 3-5 ma Cortina prima con un ace e Battiato poi ristabiliscono la parità. Le due squadre continuano ad esibire un ottimo gioco e la partita è in equilibrio. Un muro di Torre e un attacco out di Palmeri uniti ad un muro di Sciuto, subentrato a Speziale, danno un primo importante vantaggio ai locali (15-12). I lametini non riescono a contenere più Chillemi e Torre che scavano il solco decisivo (18-13). Paradiso in battuta (parecchio incisivo oggi) prova a far rientrare i suoi (21-17) ma Cortina con due attacchi consecutivi porta i padroni di casa sul 23 a 17. Graziano durante un’azione subisce un infortunio e viene sostituito da Chirumbolo. Un attacco errato di Palmeri consegna il primo match-point annullato dai calabresi ma Torre con un diagonale chiude il set consegnando il successo pieno ai padroni di casa.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007