Antichi mulini, vigneti, resti bizantini, rifugi antiaerei: viaggio tra le bellezze di Cumia VIDEO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Antichi mulini, vigneti, resti bizantini, rifugi antiaerei: viaggio tra le bellezze di Cumia VIDEO

Matteo Arrigo

Antichi mulini, vigneti, resti bizantini, rifugi antiaerei: viaggio tra le bellezze di Cumia VIDEO

mercoledì 11 Dicembre 2019 - 12:53

Nasce “Valli Basiliane”, la cooperativa di comunità per la difesa e la promozione turistica delle Valli di Cumia, S.Filippo e Bordonaro.

MESSINA – “Quant è bella Missina chi javi villaggi a muzzu, Cumia è lu jaddruzzu chi supra a tutti stà”.

Sono i versi di un’antica filastrocca popolare che rendono perfettamente l’idea della posizione dei villaggi di Cumia: un balcone naturale sullo Stretto e sulla città di Messina.

Due casali separati e contraddistinti in Inferiore e Superiore, da sempre uniti dal territorio e dalla storia, oggi più che mai.

“Valli Basiliane” è la prima cooperativa di comunità costituita ufficialmente in Sicilia, gesto concreto del Progetto Policoro dell’Arcidiocesi di Messina, Lipari, S. Lucia del Mela.

Nata da un’idea di un gruppo di giovani di Cumia, promossa da padre Giovanni Lombardo, il “prete camminatore”, che con il suo arrivo nei due villaggi ha portato una ventata di novità. Il progetto prevede di potenziare la promozione turistica e culturale del territorio delle valli di Cumia, S.Filippo e Bordonaro, con un approccio votato al coinvolgimento di tutta la comunità locale.

un antico mulino nel torrente Cumia

Le iniziative

La cooperativa svolgerà attività di rete all’interno del territorio, promuoverà percorsi escursionistici e culturali, darà vita ad un albergo diffuso e alla riscoperta e valorizzazione di antichi mestieri e colture.

Varie le iniziative già avviate: è stata realizzata la segnaletica della “Via Mariae”, il percorso seguito dai pellegrini in cammino da Cumia al Santuario di Dinnamare; ripulito e sistemato, con l’aiuto degli operai forestali, il “sentiero dei Mulini”, tracciato che unisce i due casali attraverso il torrente. In ambito escursionistico è prevista la realizzazione della segnaletica per tutti i percorsi che interessano Cumia, fra antiche neviere, dammusi e cascate.

La presentazione

Il progetto e le iniziative verranno presentate lunedì 16 dicembre alle ore 10:30, nel corso di una conferenza stampa presso l’Aula Professori del Dipartimento di Economia dell’Università di Messina.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007