Asp Messina: "Risanamento non può più attendere, baracche bombe biologiche" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Asp Messina: “Risanamento non può più attendere, baracche bombe biologiche”

Matteo Arrigo

Asp Messina: “Risanamento non può più attendere, baracche bombe biologiche”

mercoledì 21 Aprile 2021 - 16:48

Per il direttore generale dell'Asp la situazione nelle baracche è peggiorata col covid: circa 100 le persone a rischio. Per Alagna c'è una sola soluzione: il risanamento

Dopo il dossier dell’Asp Messina sulla condizione dei baraccati, il direttore generale lancia l’appello alla politica: il risanamento non può più attendere.

Parla Bernardo Alagna, dopo lo screening dell’Azienda sanitaria di Messina nelle baracche cittadine, dove vivono un centinaio di soggetti fragili, esposti al covid e in situazioni sanitarie estremamente degradate. Una bomba sanitaria pronta ad esplodere.

Servizio di Alessandra Serio e Matteo Arrigo

Tag:

2 commenti

  1. Condivido….non si può più aspettare proprio per la gravità e per l’essere in piena emergenza della pandemia Covid…….. bisogna agire senza perdere ulteriore tempo proprio perché è il tempo stavolta il nemico maggiore in questa vicenda.

    2
    0
  2. E poi qualche politico siciliano a Roma ha votato contro l’emergenza richiesta dal Sindaco.
    E il pericolo sanitario non è certo rappresentato solo dal covid 19, altre gravi patologie sono a rischio per chi risiede in quelle e altre baracche.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007