Fogna a cielo aperto - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Fogna a cielo aperto

Fogna a cielo aperto

martedì 20 Gennaio 2009 - 08:44

Questo il risultato di un tombino otturato

Una strada bagnata dalla pioggia. Sbagliato. Spesso l’apparenza inganna, questo è uno di quei casi. Il torrente naturale che si è venuto a creare grazie anche alla visibile pendenza della strada, tutt’altro che essere “figlio- dell’acqua caduta dal cielo, è il risultato di un tombino otturato che ormai da più di quattro giorni alimenta quella sorta di ruscello lungo la salita che conduce in zona Tremonti. Come ben si può notare attraverso le foto scattate dal nostro Dino Sturiale, l’acqua che giorno e notte fuoriesce dallo zampillo attraversa la strada fino a “ricongiungersi- nella parte finale, quasi all’altezza delle baracche di San Matteo, all’immondizia depositata fuori dai cassonetti. Un mix “letale- anche per i nasi meno raffinati.

(foto Dino Sturiale)

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007