"MESSINA NON SI RIFIUTA": la rivoluzione del porta a porta a L'Altra Messina - Tempostretto

“MESSINA NON SI RIFIUTA”: la rivoluzione del porta a porta a L’Altra Messina

Francesca Stornante

“MESSINA NON SI RIFIUTA”: la rivoluzione del porta a porta a L’Altra Messina

giovedì 16 Maggio 2019 - 21:00

7 commenti

  1. Salve, sono d’accordissimo che Messina diventi un comune civile e che il cambiamento inizi dalla raccolta differenziata, anzi già è tardi, ma non sono d’accordo a questo sistema che ha presentato la giunta comunale. Io non trovo giusto che un condominio deve perdere parte di proprietà privata dedicata ad altro e creare tutto un sistema per effettuare il lavaggio dei bidoni e lasciare la servitù per la raccolta dei rifiuti con tutto quello che concerne e i rischi che ci possono essere lasciando i cancelli aperti in orari notturni. Non si può pretendere che un grande condominio debba dedicare 40 mq circa per mettere i bidoni con tutta la sporcizia che ne consegue. Il servizio noi cittadini lo paghiamo e pure cara mente e quindi deve essere chi si prende i soldi a trovare aree e modi per effettuare il servizio e non scaricando tutto sulle spalle dei cittadini come sempre in ogni cosa. Quindi signori cittadini siete disposti a perdere aree condominiali dove i vostri figli giocano o parcheggi, già abbastanza limitati, io non lo sono e quindi chiedo che si riveda il tutto x non creare disaggio a tutta la popolazione.

    32
    10
    1. ciao la mia non e’ polemica ma da Messinese trasferita in una citta’ dove il porta a porta e’ funzionante ti dico che se si rispettano i giorni e ognuno mette il suo bidone fuori correttamente chiuso non c’e’ sporcizia anzi …..qui e’ vero una volta a settimana lavano le strade ma anche se cosi non fosse non vedi spazzatura da nessuna parte ; il ritiro viene fatto la mattina presto e la spazzatura viene messa fuori la sera dopo cena. E’ solo una questione di organizzazione e abitudine!!!! Forza Messinese provaci

      1
      0
  2. Sono d’accordo anche io. Anche perché non tutti i condomini hanno spazi da adibire. Togliamo i posti auto in favore dei bidoni? Quindi mettiamo le auto fuori! Diventa un circolo vizioso…. e se non c’è spazio per far passare il camion?

    0
    1
  3. Giacomo Battaglieri 18 Maggio 2019 12:21

    Pienamente d’accordo. Avremo i condomini invasi dai bidoni e dai rifiuti. Ridicolo.

    0
    0
  4. Massimiliano princiotta 18 Maggio 2019 18:58

    Stesso progetto di altre città italiane dove funziona benissimo. Il messinese ahimè dev essere prima educato x abituarsi a differenziare.

    0
    0
  5. Salvatore Gazzara 19 Maggio 2019 18:46

    Abito nella parte finale del viale Italia, da circa 2 mesi non viene effettuato lo spazzamento della strada, si può pensare che volendo pulire la città non si spazzino le strade? Dovendo lasciare i bidoni negli spazi condominiali aperti all’ingresso per consentire che gli addetti operino, vorrei chiedere se qualcuno, nelle ore notturne, viene a conferire nei tuoi bidoni materiali diversi a chi andrebbe la sanzione? Chi deve vigilare su questo?

    0
    0
  6. Abitando in un condominio con le sue problematiche, il dubbio resta sulle eventuali sanzioni che ricadono su tutto il condominio nel caso in cui qualcuno di noi differenzia male. Immagino già il moltiplicarsi delle liti con i condomini 🙄

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007