Micciché: "De Luca come Grillo... Ma è un fenomeno da non sottovalutare". VIDEO - Tempostretto

Micciché: “De Luca come Grillo… Ma è un fenomeno da non sottovalutare”. VIDEO

Carmelo Caspanello

Micciché: “De Luca come Grillo… Ma è un fenomeno da non sottovalutare”. VIDEO

domenica 19 Giugno 2022 - 09:28

Il presidente dell'Ars e leader di Fi in Sicilia: "Ci chiama nani della politica? Il meccanismo è sempre lo stesso. Cateno è molto bravo a gridare alle persone le cose che vogliono sentirsi dire. Il che non significa che sono d'accordo con lui..."

di Carmelo Caspanello
Presidente, lei dice che l’ex sindaco di Messina Cateno De Luca è un fenomeno da non trascurare e da prendere in considerazione, lui ripete che con “voi” non vuole avere nulla a che fare e continua a chiamarvi “nani della politica”. Il discorso è chiuso?

“Come faceva Grillo… che oggi si accoppia con tutti”. Risponde così il presidente dell’Assemblea regionale siciliana Gianfranco Micciché, leader di Forza Italia in Sicilia, alla domanda dei giornalisti che rimarcano come l’ex sindaco di Messina Cateno De Luca definisca i “vecchi politici”. Cioè nani della politica.

“Il meccanismo – prosegue Micciché – è sempre lo stesso. Grillo come ci chiamava? Purtroppo in questo mondo in cui il mal di pancia è tanto, chi ha la capacità di gridare, di dire cose che magari la gente non pensa ma che ha piacere di sentire dire, ha successo. Io credo che Cateno sia uno dei più bravi in questo. Il che non significa che sono d’accordo con tutto quello che lui fa, che sarei pronto a votarlo a presidente della Regione. Dico solo che fare finta che tutto ciò non esista… faremmo una sciocchezza.

Ritiene che De Luca possa essere il presidente della Regione?

“Assolutamente no. Però, ripeto, ho detto che è un fenomeno che non si deve sottovalutare. Punto”.

Tag:

13 commenti

  1. Micciche’ ha capito che la vera forza di De Luca sta nel disgusto che quelli come lui hanno provocato nei siciliani onesti.
    E ora cosa farete cari forzisti?
    La gente ci ha messo 20 anni a capire chi siete.
    Ce ne metterà forse di meno a comprendere Sicilia Vera e forse (dico forse) l’unica consolazione sarà vedervi finalmente fuori dai piedi dopo tanti anni di scialacquamenti.
    Adesso è il turno dei neo leghisti e di chi sa quali altri pseudo nuovi.

    14
    7
    1. …mi sorge un dubbio…quasi quasi ..si è convertito….che piacere, che goduria.. magari ho capito male

      3
      2
      1. Lei appare più grillino di quanto pensa.
        Stiamo giocando al ribasso con questa scelta del meno peggio, e siamo vicinissimi al fondo.
        Ha capito male.

        3
        5
        1. ..quello che io sia….non può minimamente dirlo lei.. di quello che sia lei non per presunzione ma posso affermare che forse neanche lei lo sa o meglio ancora non sa che direzione prendere dopo tale batosta….aahh ahah

          3
          1
  2. Cittadino sconvolto 19 Giugno 2022 11:21

    ….mah… sarebbe davvero un errore madornale che pagherebbero tutti i siciliani… è un fenomeno “politicamente”da baraccone, nulla più…

    5
    18
  3. Miccichè parla di De Luca come di un fenomeno del momento. Sulle regionali si vedrà: è un film tutto da girare. Ma davvero lo vuole dipingere come un novello “Grillo” o urlatore dell’ultima ora? Forse é pleonastico, ma a questo punto anche opportuno, ricordare che alle comunali del passato Cateno De Luca il sindaco lo ha già fatto (Fiumedinisi dal 2003, Santa Teresa dal 2012 e Messina dal 2018). Lo ha fatto anche in parte “gridando” come dichiara Miccichè, e come tutti noi abbiamo constatato personalmente, ma anche risanando bilanci ed altro. La sua amministrazione ha avuto poi sempre ampie riconferme (Danilo Lo Giudice e Giovanni De Luca confermati per due volte, Federico Basile adesso alla prima). Gli elettori avranno forse votato la sostanza dei fatti oltre alle grida? Qualcuno è convinto di sì.

    21
    5
  4. cittadino sconvolto 19 Giugno 2022 11:45

    Micciché a vatinni a casa che hai sonno

    18
    1
  5. E tu che hai fatto in Sicilia? Vattene via da tutta la Sicilia, ho piacere se perderete.

    18
    1
  6. Viva Messina abbasso Micciché 19 Giugno 2022 12:00

    l’ora delle cazzate è arrivata lui è il primo è come grillo Micciché ritirati

    6
    2
  7. soddu fausu…..

    7
    1
  8. Non riesco proprio a comprendere come si possa paragonare De Luca a Grillo. Due mondi politici decisamente diversi.

    16
    3
  9. Io veramente vedo di più il signor Miccichè simile a quel giullare di Grillo non tanto De Luca

    18
    4
  10. La differenza fra De Luca (compreso il suo entourage ) ed i grillini sta nel fatto che il De Luca conosce i meccanismi amministrativi con tutti i capestri : diversi grillini abili nel dicere ma incapaci nel fare . Alle politiche del 2018 quanti grillini eletti senatori e deputati conoscevano il funzionamento del sistema Stato ? Non mi interrogo sulla conoscenza del diritto parlamentare e delle specificità dei singoli ministeri ed enti partecipati dallo Stato. Dopo sei mesi di tirocinio ben retribuito ( anche al netto del contributo versato al movimento) avrebbero dovuto scardinare in parte le inefficienze del sistema Italia . RDC giusto come principio , il seguito non è andato ovvero creare occupazione. De Luca a Messina si è rivelato un bravo amministratore ( Differenziata con la scomparsa dei cassonetti sempre colmi, emergenza COVID ( non le ha mandato a dire), opere pubbliche rimaste nei cassetti per diversi anni, intercettazione finanziamenti e soprattutto l’acqua non è mai mancata per 15 giorni ) . De Luca ha tanta volontà con un ego di tutto rispetto. A migliorare la Regione Sicilia non so se ci riuscirà, almeno ci tenterà ( incontrando il favore dei siciliani che vedono in lui non il salvatore della patria, ma l’uomo che non farà deprezzare ulteriormente la Sicilia) P.S. Di De Luca non ho apprezzato alcune uscite fuori le righe può darsi che le stesse siano state utili. Non ho votato alle amministrative in quanto per imprevisti sono stato fuori sede.

    9
    1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007