Natale, 10.000 arrivi in Sicilia nel weekend. Croce: "Grande partecipazione agli screening". VIDEO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Natale, 10.000 arrivi in Sicilia nel weekend. Croce: “Grande partecipazione agli screening”. VIDEO

Silvia De Domenico

Natale, 10.000 arrivi in Sicilia nel weekend. Croce: “Grande partecipazione agli screening”. VIDEO

sabato 19 Dicembre 2020 - 14:53

"I siciliani hanno dimostrato un grande senso di responsabilità. Stiamo operando per un Natale in piena sicurezza"

61 mila persone registrate che segnalano il rientro in Sicilia in 5 giorni, altri 10 mila sono attesi tra oggi e domani. A Messina e provincia si sono registrati in 8.600 e ne sono già arrivati più di 4 mila. La Sicilia sta organizzando un Natale in sicurezza e quel che ci conforta è l’aver trovato una risposta unanime nei siciliani. C’è un grande senso di responsabilità e ce ne accorgiamo anche quando nei drive in allestiti per chi rientra si recano persone che abitano abitualmente qui. Infatti stiamo pensando di creare drive in permanenti anche oltre il 7 gennaio”. Non nasconde la soddisfazione Ferdinando Croce, capo di gabinetto dell’assessorato regionale alla salute, nello snocciolare i numeri dell’operazione rientro che vedrà il picco massimo tra oggi e domani. Dal 21 infatti scatta il divieto di spostamento tra le Regioni. In queste ore la campagna d’informazione continua anche attraverso volantini e info sui social per un messaggio che deve diventare capillare e avere, è l’auspicio, una risposta corale.

Ma Croce è soddisfatto anche per il lavoro svolto nelle ultime settimane (spesso sottotraccia) per affrontare e dare soluzione alle criticità della struttura emergenza Covid Asp. L’insediamento della commissaria Marzia Furnari, che avrà a disposizione un team di circa 500 persone, è anche frutto del suo lavoro tra Messina e Palermo.

Vaccino: 8.500 adesioni in 2 giorni

Aggiungo altri numeri- ha poi detto- Da ieri mattina è iniziato il termine per la presentazione delle pre-adesioni alle vaccinazioni Covid. Ebbene, in 48 ore ci sono già 8.500 adesioni. Si tratta, come previsto nella prima fase, di personale medico. Ma è un risultato di grande importanza”. Quanto alle falle che il sistema Asp Messina ha dimostrato in queste settimane, Croce non lo nega e sottolinea come le criticità siano venute alla luce quando, con la seconda ondata è aumentato in modo esponenziale il numero dei positivi in quarantena domiciliare, spostando l’asse dell’emergenza dall’ospedalizzazione all’assistenza sul territorio. In pochi giorni il tema dei posti letto in ospedale è stato sostituito dalle criticità dell’assistenza sul territorio, primo fra tutti il problema dei ritardi nei tamponi e nelle problematiche del tracciamento e dello screening per le scuole.

“Musumeci è intervenuto subito con un’ordinanza che ha posto le basi per potenziare servizi ed organico ma è chiaro che da adesso, con le nuove strutture, le Usca, il personale, la situazione cambierà” SERVIZIO DI ROSARIA BRANCATO E SILVIA DE DOMENICO

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x