Parco Aldo Moro: tra blitz e pulizia, un'area verde da "regalare" a Messina VIDEO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Parco Aldo Moro: tra blitz e pulizia, un’area verde da “regalare” a Messina VIDEO

Giuseppe Fontana

Parco Aldo Moro: tra blitz e pulizia, un’area verde da “regalare” a Messina VIDEO

martedì 30 Novembre 2021 - 13:40

Il vicesindaco Carlotta Previti ai nostri microfoni ha espresso la propria soddisfazione e annunciato che "sarà restituito alla città in tempi brevi"

di Silvia De Domenico e Giuseppe Fontana

MESSINA – Un blitz mattutino per riaccendere i riflettori su un’area di Messina che è chiusa alla cittadinanza da 72 anni. “Il parco Aldo Moro viene restituito alla città”, ha scritto il sindaco Cateno De Luca stamattina. Il primo cittadino ha spiegato la storia dell’area, ceduta nel 1949 gratuitamente all’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia e mai più aperta alla cittadinanza. Sono già partiti i lavori per ripulire l’area, praticamente abbandonata ormai da danni, e per restituire a Messina un polmone verde di grande valore. Ora il parco sarà inserito nei progetti di Forestazione Urbana e dopo un primo step riguardante la pulizia si proverà a rendere il più possibile funzionale per i cittadini.

Carlotta Previti: “Dobbiamo restituire alla città l’area”

“Nel 1949 quest’area meravigliosa, un parco naturale in pieno centro e da cui si gode di un panorama mozzafiato, è stata sottratta alla città”. Il vice sindaco Carlotta Previti ci ha parlato della vicenda partendo da una semplice frase, che sottolinea ancora una volta come tante generazioni non abbiano potuto usufruire di un parco al centro di Messina. “Dopo lunghe trattative, per cui ringrazio l’Università di Messina, ma anche la nostra segretaria generale – ha spiegato Carlotta Previti. Abbiamo modificato il vecchio contratto e dopo l’approvazione dell’Ingv e della Giunta siamo riusciti a entrare oggi. Simbolicamente iniziamo da qui, è il primo tassello della riforestazione urbana. Non ha tanto bisogno di interventi di piantumazione ma soltanto di una profonda pulizia e riqualificazione: in tempi brevissimi lo restituiremo alla città e sarà un vero scrigno”.

Parco Aldo Moro, riflettori accesi dopo 4 anni

Il parco Aldo Moro torna al centro dei riflettori dopo le vicende di cui Tempostretto vi ha parlato 4 anni fa. Del 18 marzo 2017 la denuncia del consigliere Daniele Trevisano, per quei 14mila metri quadri di “verde” di fatto interdetti alla città. E nello stesso anno, ma a settembre, la vicenda della “rioccupazione” di Unione Inquilini, che ne pulì una grande parte con l’aiuto di parecchi volontari, e della denuncia di alcune famiglie che allora vivevano alla scuola ex Foscolo e che ne occuparono gli interni per varie settimane.

Tag:

2 commenti

  1. il terrone del rio 1 Dicembre 2021 03:25

    Correttezza di cronaca sarebbe citare anche il teatro pinelli che nel 2013 lo rese a più riprese fruibile organizzando momenti culturali.

    1
    0
  2. Già nel 2017 TEMPOSTRETTO tentò di fare accendere i riflettori su questo parco sconosciuto per me, ma chissà per quanti altri messinesi😳🥺……. ANNI buttati al vento😡 ….sono andata a leggere il servizio vostro e ADDIRITTURA non si sapeva nemmeno chi avesse le chiavi per aprire il cancello per verificarne lo stato…😳.. ASSURDO..😤………una BELLEZZA del GENERE era più che logico non sfuggisse al fiuto
    acchiappa voto della “vecchia” 🦊…..buon per noi se porta a termine la sua apertura e fruibilità 😁

    1
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007