Sfratti sospesi fino a fine anno. Unione Inquilini: "Dal 2021 famiglie e negozianti in strada". VIDEO - Tempostretto

Sfratti sospesi fino a fine anno. Unione Inquilini: “Dal 2021 famiglie e negozianti in strada”. VIDEO

Silvia De Domenico

Sfratti sospesi fino a fine anno. Unione Inquilini: “Dal 2021 famiglie e negozianti in strada”. VIDEO

Tag:

martedì 22 Dicembre 2020 - 13:49

A Messina l'emergenza sanitaria incrocia quella abitativa. L'allarme di Unione Inquilini: "Da gennaio migliaia di famiglie si ritroveranno in strada". L'appello: "Il governo proroghi la sospensione degli sfratti fino a giugno 2021". Servizio di Silvia De Domenico

Il 31 dicembre scade la sospensione degli sfratti per gli italiani. Da gennaio, quindi, famiglie, commercianti e artigiani saranno a rischio esecuzione. Unione Inquilini lancia l’allarme e chiede al governo una proroga almeno fino alla fine dell’emergenza sanitaria.

Sarà un’ecatombe. In piena emergenza sanitaria non è pensabile di lasciare per strada famiglie con bambini, meno che mai i commercianti che stanno già subendo una grande crisi economica”. E’ l’allarme lanciato da Clelia Marano come rappresentante di Unione Inquilini Messina. Ma l’emergenza non riguarda solo la nostra città. L’appello è nazionale ed è rivolto al governo.

L’associazione si è rivolta alle istituzioni messinesi, al prefetto e al sindaco, affinché combattano questa battaglia per la proroga della sospensione degli sfratti coatti.

Servizio di Silvia De Domenico

2 commenti

  1. Difendere chi non merita!! Difendere chi ti occupa casa senza pagare nemmeno una mensilità per oltre 2 anni? Volete la proroga?
    Vi racconto in breve la mia storia, vivo a Roma da circa 4 anni e pago regolarmente l’affitto di 700 euro ogni mese. Sono sposato con una figlia di 7 anni, mia moglie e ancora in cerca di occupazione, anche qui a Roma ci sta il problema occupazionale. Sono proprietario di un piccolo bilocale giù a Messina lasciato in eredità da mio padre che adesso non c’è più e per cercare di sopravvivere qui a Roma ed affrontare tutte le spese, (più alte come costo rispetto a giù!!!), ho affittato la mia piccola casetta a Messina per ammortizzare almeno il 50% dei costi per l’affitto qui a Roma. Il conducente del mio appartamento si è insediato con il figlio da oltre 2 anni senza pagarmi nemmeno una mensilità. Dopo causa giudiziaria vinta e sentenza emessa dal giudice a dicembre del 2019 affinchè venga effettuato lo sfratto esecutivo, siamo rimasti io, mia moglie è sopratutto la mia bambina con grossi disagi economici e per rimanere qui a lavorare siamo costretti a chiedere sussidi, ma continuando così saremo costretti a mollare tutto è tornare giù senza occupazione!!! Questa è la mia storia, la storia di una famiglia che a causa di questo governo insensibile all’operato delle persone oneste fa crollare tutto!!!
    E’ qui leggo che vogliono chiedere una proroga di sospensione sfratti?
    Vi chiedo di trascorrere solo un mese a chi scrive queste cose, con i disagi che sto affrontando io e la mia famiglia………..soprattutto la mia bambina!!!

    12
    1
  2. Piu degli sfratti coatti, dovrebbero dare assistenza a chi si trova in difficoltà e sta per chiudere l’attivita’.Perche se tu stai nel mio negozio in affitto, e non c’è possibilita’ di sfratto, a me proprietario, mi rovini, perche non solo devo pagare le tue spese dell attivita’, il contratto di affitto mi fa reddito a prescindere se tu lo paghi o no. E gia la categoria degli affitti è molto penalizzata, piu stai senza pagare piu mi costi, quasi la meta del totale dell’affitto annuale.Oltre che se non puoi pagare adesso e hai mesi arretrati, come intendi pagare il proprietario del locale, del quale hai usurfruito nei mesi che non gli era possibile sfrattarti? (altri soldi da spendere per il proprietario tra cause e avvocati per sperare di recurare i soldi, che molte delle volte neanche recuperi).

    7
    2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007