VIDEO Totò Cuffaro torna e rilancia la Dc: "La politica deve stare tra la gente" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

VIDEO Totò Cuffaro torna e rilancia la Dc: “La politica deve stare tra la gente”

Rosaria Brancato

VIDEO Totò Cuffaro torna e rilancia la Dc: “La politica deve stare tra la gente”

mercoledì 02 Dicembre 2020 - 16:54

L'ex presidente della Regione Siciliana torna in campo, ma da "allenatore" con una scuola di formazione e un pensiero fisso: "La Dc di Sturzo e Alessi"

Non c’è più nessuna idea, la politica ormai si subisce. Funziona il sistema della cooptazione, vince chi urla di più in tv. Non puoi fare una domanda. Non si ascolta. Soprattutto la politica si è allontanata dalla gente”. Totò Cuffaro è tornato.

Totò “l’allenatore”

L’ex governatore della Regione Siciliana (il primo presidente con l’elezione diretta), dopo aver scontato la condanna per favoreggiamento alla mafia ed essere rimasto lontano dalla politica per alcuni anni, torna in campo. Ma non lo fa da futuro candidato. Lo vuol fare da “allenatore”, puntando a rilanciare la Democrazia Cristianaquella di Don Sturzo, quella popolare e non populista” e riportare l’attenzione al centro, al vasto mondo dei moderati in Sicilia ed in Italia.

Ricreare il grande centro

Il centro destra non esiste più, esiste solo la destra. Invece c’è spazio per un grande centro, nel quale possono confluire i moderati, che sono tantissimi. La legge elettorale va in questa direzione e noi stiamo chiedendo il ritorno delle preferenze. Basta cooptati, serve il rapporto diretto con le persone, con chi ti ha eletto”. Punta ai giovani ed infatti la scuola di formazione (che al momento è solo on line causa covid) ha già 250 iscritti ed è un numero in continuo aumento.

Non mi ricandido

Cuffaro sa che il suo nome rischia di farlo diventare un bersaglio per colpire i giovani della nuova Dc “io non intendo assolutamente ricandidarmi e non solo perché sono interdetto. Ma perché devono essere loro i protagonisti e non a parole, ma nei fatti. Guardi, io mi firmo ex governatore ed ex detenuto. Ho scontato la mia pena. Non vedo perché dovrei continuare ad essere attaccato perché voglio ancora credere nella politica che sa ascoltare”.

Nella scuola di formazione si studierà la storia dei partiti, ma anche economia, sociologia, le lezioni inizieranno tra non molto. Intervistiamo Cuffaro mentre è a casa, risultato positivo al Covid e spiega: “Questa è una guerra contro un terribile nemico invisibile. Lo possiamo battere con il vaccino, ma non dobbiamo perdere le speranze”. Se gli chiediamo cosa gli manca di più della politica, a lui, detto “vasa vasa”, la risposta è scontata: “il contatto con la gente, sentire le loro storie. Saper ascoltare tutti, perché le persone hanno davvero voglia di raccontarsi, di spiegarti i loro problemi. Mi manca ascoltare”. E sulla politica di oggi non ha dubbi: “Manca un’idea, quell’idea che ti crea l’emozione, il desiderio di fare. Oggi non ci sono ideologie”.

Articoli correlati

Tag:

14 commenti

  1. Nstwviva il duce 2 Dicembre 2020 17:51

    Forse piu che con la gente starebbe meglio all’ucciardone da dove è venuto.

    2
    2
  2. Era ora… Allenatore o Bomber questi UOMINI sono la storia della vera politica

    8
    13
    1. Giusto, quella legata con la mafia

      8
      1
  3. Non si candida perché non può farlo: è interdetto per sempre dai pubblici uffici

    13
    3
    1. Nstwviva il duce 2 Dicembre 2020 20:29

      All’ucciardone può candidarsi.

      1
      0
  4. LE RACCOMANDO GOVERNATORE NON SI DIMENTICHI DI FAR POSTO NELLA NOSTRA MANCATA E MANCANZA DI DEMOCRAZIA AL SINDACO DI MESSINA , DAVVERO CI MANCA LA DEMOCRAZIA SOPRATUTTO QUELLA DEGLI ULTIMI VENTENNI , SIAMO DAVVERO IN ANSIA PER QUESTO GRANDE EVENTO

    1
    0
  5. O siamo stupidi o siamo masochisti.

    4
    0
  6. Dare spazio a certa gente è un grosso autogol per il vostro sito!!!!

    8
    0
    1. Concordo.
      Ventiquattro minuti…..

      4
      0
  7. Sta cercando di redimersi agli occhi dell’opinione pubblica dichiarandosi cristiano democratico

    2
    0
  8. Nostalgia della vecchia e cara DC? Ovvio non di quella di Mattarella

    5
    0
  9. Nstwviva il duce 3 Dicembre 2020 10:47

    Era meglio che rimanesse all’ucciardone.

    1
    0
  10. Per il solo fatto che si vuole lasciare spazio ai giovani che tanto hanno da dire e buona volontà per l’agire già ritengo l’iniziativa lodevole. E soprattutto il mio auspicio che si torni ad insegnare e attuare la politica Pura nelle idee nelle proposte nei modi di approcciarsi con la civitas ed i suoi problemi proprio come diceva don Sturzo. Non dobbiamo mai smettere di credere che l’utopia possa divenire realtà ad maiora a questa nuova scuola

    2
    8
    1. E quindi per lei Cuffaro è di esempio?

      9
      0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x