VIDEO. Accelerano i contagi, in 100 in fila per il tampone a S. Teresa. Scuole chiuse, ecco dove - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

VIDEO. Accelerano i contagi, in 100 in fila per il tampone a S. Teresa. Scuole chiuse, ecco dove

Carmelo Caspanello

VIDEO. Accelerano i contagi, in 100 in fila per il tampone a S. Teresa. Scuole chiuse, ecco dove

giovedì 07 Gennaio 2021 - 16:14

I test erano stati programmati prima delle feste. Sindaco e assessore alla Sanità: "Temevamo una impennata di casi...". Plessi scolastici chiusi in via precauzionale

S. TERESA (LA DIRETTA di Carmelo Caspanello) – Un centinaio di auto su tre file. Ordinate. Non si sono registrati disagi questa mattina in piazza “Stracuzzi” dove hanno avuto luogo i test anti covid programmati da Usca e Comune. “Programmati prima delle feste” tiene a precisare il sindaco, Danilo Lo Giudice, che di buonora si è recato nell’area del Mercato insieme all’assessore alla Salute Gianmarco Lombardo, per seguire le operazioni, anche e soprattutto sotto il profilo della logistica, curata dal Comune. Tutto è filato per il verso giusto. “Continuiamo a lavorare per garantire la salute dei nostri concittadini – rimarcano Lo Giudice e Lombardo – con un tracciamento costante e garantendo a tutti la possibilità di poter fare i tamponi anche su base volontaria. Con l’assessore Gianmarco Lombardo in accordo con Asp e Usca – tiene a precisare Lo Giudice – abbiamo programmato questa giornata subito dopo le festività proprio perché temevamo un possibile aumento dei contagi”. Che è arrivato puntuale. I casi al momento sono 36. E il dato che balza più agli occhi è che l’età si è abbassata. Diversi casi si registrano tra i giovani, tra i 15 e i 18 anni”. Proprio così – chiosa il sindaco e deputato regionale Lo Giudice – ed è per questo aspetto in particolare dell’analisi dei dati che abbiamo deciso, insieme ad altri sindaci del comprensorio, di attendere qualche giorno prima di riaprire le scuole”.

Scuole chiuse nei Comuni jonici

Il primo a firmare l’ordinanza di chiusura delle scuole (Infanzia, Primaria e Secondarie di Primo grado) in via precauzionale era stato il sindaco di Furci Matteo Francilia la vigilia della Befana in seguito all’escalation di casi nel suo Comune: da 0 a 20 in 24 ore. A seguire sono giunte le ordinanze degli altri sindaci (S. Teresa, Roccalumera, Alì Terme, Savoca, Scalezza Zanclea, S. Alessio Siculo, Fiumedinisi, Nizza e Francavilla di Sicilia). Nel versante tirrenico Milazzo, tra i centri più importanti, ha deciso di tenere chiuse le scuole.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x