10 anni fa la tragedia di Giampilieri. Tre giorni in ricordo, ecco il programma - Tempostretto

10 anni fa la tragedia di Giampilieri. Tre giorni in ricordo, ecco il programma

Marco Ipsale

10 anni fa la tragedia di Giampilieri. Tre giorni in ricordo, ecco il programma

venerdì 27 Settembre 2019 - 11:54

Domenica 29 settembre, lunedì 30 e martedì 1 ottobre, tre giorni di appuntamenti

MESSINA – Era il 1. ottobre 2009, il giorno più triste della storia recente di Messina. Un’alluvione si abbattè su Giampilieri e Scaletta, uccidendo 39 persone. Da allora sono trascorsi dieci anni.

Domenica 29 settembre, lunedì 30 e martedì 1 ottobre, tre giorni di appuntamenti per ricordare e per parlare di iniziative utili a far sì che simili eventi non si ripetano più. “Lo facciamo con la programmazione del nuovo Piano regolatore generale – hanno detto gli assessori Mondello, Minutoli e Musolino, alla presentazione degli eventi -. C’è un gruppo di lavoro che affronta le esigenze presenti sul territorio e abbiamo avviato un dialogo costruttivo con la popolazione”.

Il Consiglio comunale dedicherà martedì prossimo una seduta straordinaria a Giampilieri. “I nostri villaggi hanno un rischio idrogeologico elevato – dice il presidente del civico consesso, Claudio Cardile – ed è indispensabile mantenere alta l’attenzione e intervenire attraverso l’impiego di risorse economiche”.

IL PROGRAMMA

DOMENICA 29 SETTEMBRE

Alle 21, al Teatro Vittorio Emanuele, spettacolo di danza, musica e narrazione a cura del Centro Formazione Danza con la partecipazione di Ata Virzì al pianoforte, Cettina Di Benedetto al violino e Cettina Sciacca voce narrante, con musiche originali di Antonino Pirrone. Al termine dello spettacolo saranno consegnate targhe di ringraziamento agli enti ed alle autorità.

LUNEDì 30 SETTEMBRE

Alle 16, alla scuola “Simone Neri” di Giampilieri, convegno sul “Territorio e dissesto idrogeologico” che, dopo i saluti alle autorità, proseguirà con gli interventi del geologo Biagio Privitera su “Variazioni climatiche ed effetti geologici sul territorio”; di Bruno Manfrè del dipartimento regionale Protezione Civile Sicilia; dell’esperto comunale Antonio Rizzo; di Filippo Grasso dell’Università degli Studi di Messina sulle “Politiche idonee per una ripresa del territorio”; di Jenny Gioffrè su “Psicologia delle emergenze”; e a conclusione attività culturali coordinate dalla scuola.

MARTEDì 1 OTTOBRE

Dalle 10 alle 12, alla presenza delle massime autorità civili e militari, saranno realizzate attività dagli studenti lungo il canalone e piazza Pozzo nell’ambito del progetto “Edu-Pilieri” coordinato dalla scuola Simone Neri; alle 17, a piazza Pozzo, cerimonia di commemorazione con interventi delle autorità; alle 18, al Monumento, ricordo delle vittime ed interventi programmati che si concluderanno con l’accensione di fiaccole per una camminata sino alla Chiesa Madre; alle 18.30, alla Chiesa Madre, la celebrazione eucaristica presieduta dall’arcivescovo, mons. Giovanni Accolla, con esecuzione musicale.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007